Brand

Davide Groppi in 10 scatti

| redazione designbest

L

a storia del marchio di luci Davide Groppi, nasce dal sogno di un giovane designer che voleva fare delle lampade per gioco e per passione. Partendo da un piccolissimo laboratorio, ci troviamo a Piacenza a fine anni '80, Davide Groppi comincia a tracciare le linee della sua futura produzione. Lasciandosi ispirare da una creatività che spazia a 360°, dall'arte alla magia, dal ready-made al gioco, in pochi anni vengono alla luce lampade dal tratto fortemente riconoscibile e di grande impatto emozionale. Le lampade di Davide Groppi si distinguono proprio per la loro estetica minimale, intrisa di realismo magico, una formula che ha permesso all'azienda di farsi conoscere in tutto il mondo. Sono molteplici le collaborazioni e gli allestimenti che sviluppa negli anni con le più importanti marche del design: De Padova, Boffi, Paola Lenti e Christofle solo per citarne alcune. Le luci di Davide Groppi si possono trovare anche in alcuni dei più importanti ristoranti di chef stellati come Massimo Bottura, Massimiliano Alajmo, Moreno Cedroni. Nel 2014, due lampade dal tratto innovativo, Nulla e Sampei, hanno ricevuto il massimo riconoscimento del mondo del design, il Compasso d'Oro ADI.

condividi su: