1. Home
  2. Design Culture
  3. Luoghi
  4. Un Bed & Breakfast dentro al Bauhaus: un'immersione nella Storia
Luoghi

Un Bed & Breakfast dentro al Bauhaus: un'immersione nella Storia

| redazione designbest

 

L’

apertura, nel 2013, ha scandalizzato i più puristi, ma ha anche e soprattutto entusiasmato globe-trotter e appassionati: da due anni lo storico edificio del Bauhaus a Dessau ospita un eccezionale Bed & Breakfast.

In mezzo al (quasi) nulla, lontano dai flussi turistici di massa, ha così assunto un ruolo nuovo e inatteso quello che fu il quartier generale e il centro nevralgico dell’architettura tedesca (e non solo) tra le due guerre. L’edificio, che già dagli anni novanta ospitava il museo, fu costruito nel 1925 su progetto di Walter Gropius, il padre della corrente Bauhaus; lo Studio Building, o Prellerhaus, era la parte dedicata alla residenza universitaria, con le 28 stanze che hanno ospitato grandi architetti quando erano ancora studenti, come Josef Albers, Marcel Breuer o Hannes Meyer, ma anche pittori come Paul Klee e Kandinskij.

Oggi, a prezzi popolari, si possono affittare quelle stesse stanze e dormire come un vero “Bauhusler”: camere grandi, bianche e luminose, razionaliste, ricostruite fedelmente con i mobili dell’epoca o pensate con arredi su misura dagli stessi illustri inquilini che le abitarono allora. Ovviamente, come per gli studenti, bagni, servizi e ristoranti sono comuni: aristocratici astenersi.

L’esperienza è unica. Alloggiare al Bauhaus Bed & Breakfast significa quasi recitare una parte dentro a una scenografia; ci si immerge in un luogo storico che è al contempo retrò e futuristico, il che può dare forse la misura di quanto fossero geniali gli architetti e designer che negli anni venti crearono tutto questo.

La graziosa caffetteria, rigorosamente in stile Bauhaus, e lo store, quasi un museo modernista con i pezzi in vendita, sono le ciliegine sulla torta di un luogo che vale un pellegrinaggio.

 

Bauhaus, Bed & Breakfast
Gropiusallee 38
Dessau, Allemagne
+49 340 65080

condividi su: