1. Home
  2. Design Culture
  3. Oggetti
  4. Domino di B-Line, il contenitore trasformista
Oggetti

Domino di B-Line, il contenitore trasformista

| redazione designbest

L

o stile è quello rigoroso del design funzionale, ma disegnato con tratti e colori che sembrano usciti da un quadro di Mondrian, questo mobiletto diventa versatile e frizzante. E’ l’arredo perfetto per la casa di vacanze: semplice e salvaspazio, si trasforma quando vogliamo in libreria, tavolino, contenitore per l’ingresso...

  • Cos’è Domino, un mobile componibile essenziale ma versatile, in legno e metallo
  • Cos’ha di speciale E’ un mobiletto all’apparenza “esile”, ma che lascia tanto spazio all’immaginazione e all’organizzazione. I divisori verticali in legno colorato, infatti, si possono spostare a piacere per comporre lo spazio tra i ripiani secondo le nostre esigenze e i nostri gusti. Basta muoverne uno per cambiare faccia e colore al nostro mobiletto.
  • Com’ è fatto I ripiani sono in multistrato di rovere, sostenuti da sottili tondini in metallo. I divisori verticali sono in fibra di legno a forma di “L”, in tanti colori diversi. Questo mobile è disponibile in tante altezze diverse e in due dimensioni, anche nella versione su ruote.
  • Di chi è l’idea Favaretto&Partners, studio specializzato in industrial design e progettazione architettonica. Da oltre 40 anni la mission dello studio è “Design for all”, cioè un design accessibile a tutti. Come? Con creatività, rigore e passione per la ricerca.
  • L’abbiamo scelto perché…  E’ semplice, ma non è scontato, anzi è un piccolo trasformista che si ispira allo stile di Mondrian e ci permette di giocare con forme e colori, per farci sentire tutti un po’ “artisti” e designer. Bastano poche mosse e ognuno di noi può creare il suo mobile preferito: una libreria, un tavolino, un mini separé, un classificatore per lo studio... 
condividi su: