1. Home
  2. Design Culture
  3. Oggetti
  4. Folding Chair e Grandchild Chair di Carl Hansen&Son: le sedie-icona per registi di ogni età

Carl Hansen & Søn, Folding Chair e Grandchild Chair

| redazione designbest

U

na è stata progettata nel 1932 da Mogens Koch, l’altra è nata per i più piccoli (sempre dalla sua matita) nel 1960. Stiamo parlando di due sedie da regista decisamente iconiche: comode, naturali, dal tipico design scandinavo. Perfette ancora oggi da sole o in coppia, per grandi e bambini.

  • Cosa sono Folding Chair e Grandchild di Carl Hansen&Son, le sedie da regista in due misure.
  • Cos’hanno di speciale Fedeli al design dell’epoca, interpretano ancora oggi la visione del designer, ma con uno stile contemporaneo e senza tempo. Sarà che sono sedie facili da trasportare, sarà per la loro estetica ricercata, che punta su materiali naturali e dettagli curati, o forse sarà perché in coppia i due modelli (grande e piccolo) fanno sorridere. Fatto sta che gli anni passano ma loro piacciono sempre a tutti, grandi e piccoli.
  • Come sono fatte Il telaio è in faggio o mogano, la seduta in tessuto e il meccanismo di chiusura è composto da pratici anelli di ottone. Entrambe le sedie sono pieghevoli e facilmente trasportabili e diventano automaticamente stabili quando ci si siede.
  • Di chi è l’idea Mogens Koch, architetto danese del secolo scorso, con una visione rivoluzionaria del design. Il suo stile semplice e naturale, a volte ritenuto troppo “anticonvenzionale” per l’epoca, oggi rappresenta un gusto nordico iconico e intramontabile.
  • Ci piacciono perché… Hanno il fascino d’altri tempi e la comodità dei giorni nostri: binomio perfetto in qualsiasi occasione. E poi in coppia sono davvero irresistibili.
condividi su: