1. Home
  2. Design Culture
  3. Oggetti
  4. CH23 di Carl Hansen & Søn: intramontabile icona di stile

Carl Hansen & Søn, sedia CH23

| redazione designbest

È

nata con una sigla nel lontano 1950 e si è affermata negli anni come icona di stile, tanto da essere, ancora oggi, uno dei pezzi forti del design contemporaneo.

CH23, una delle prime quattro sedie disegnate da Hans J. Wegner per Carl Hansen & Søn, dopo oltre mezzo secolo torna a far parlare di sé: vuoi per la sua semplicità funzionale ed elegante, o per il suo design all'avanguardia e senza tempo. Di assi nella manica questa storica sedia da pranzo ne ha parecchi, e infatti Carl Hansen & Søn ha deciso di rimetterla in produzione.

Solida e sofisticata al tempo stesso, questa sedia dall'apparenza semplice ha saputo stravolgere e superare i limiti potenziali del legno e, giocando con dettagli raffinati, ha trasformato l'essenzialità in un lusso sofisticato. Basta guardare la forma del rivestimento dello schienale, la doppia trama del sedile, le gambe posteriori arcuate o sbirciare la giuntura tra schienale e telaio, che svela una copertura cruciforme. Tutte caratteristiche che negli anni Cinquanta hanno richiesto un'enorme capacità creativa oltre che tecniche all'avanguardia.

Ma non è solo l'estetica il punto forte di CH23: questa sedia unisce funzionalità e qualità, perché ci puoi stare seduto per ore senza stancarti mai ed è perfetta anche in una cucina piccola, perché occupa davvero poco spazio. Ecco perché la riedizione di oggi è fedele, in tutto e per tutto, agli schizzi originali fatti a mano da Wegner. Anzi, una minima modifica c'è stata: la seduta si è alzata di 2 cm, perché è cresciuta l'altezza media delle persone rispetto al 1950.

Una sedia senza tempo, perciò, ma che sa stare al passo con i tempi. E che nella versione in quercia o noce (o in un mix dei due legni, in tante finiture diverse) e con sedile in corda nera o naturale, riesce sempre a dire la sua, sia in mezzo agli arredi classici che accostata a quelli più contemporanei. Dimostrandosi, ancora una volta, un pezzo di design con la "D" maiuscola.

 

condividi su: