1. Home
  2. Design Culture
  3. Oggetti
  4. Arco: (storia di) una lampada che disegna un “arco” di luce

Flos, lampada Arco

| redazione designbest

“C

ancellare, cancellare, cancellare” ripetevano Achille e Piergiacomo Castiglioni, alla perenne ricerca del “tratto minimo che serve alla funzione”. Cancellare, fino a lasciare sul foglio solo una traccia, una linea, un Arco. “Meno di così non si può fare” devono aver detto i designer nel 1962, quando, soddisfatti, hanno considerato concluso il progetto della sua nuova lampada Arco. Semplice, essenziale, dalla geometria aerea eppure solida, squisitamente anni Sessanta ma con un tocco incredibilmente contemporaneo: eccola l’iconica lampada da terra dei fratelli Castiglioni, disegnata per Flos.
L’idea era quella di progettare un modello da terra, con le stesse caratteristiche illuminotecniche di una lampada a sospensione: ecco perché i due designer sono partiti da un blocco di marmo di Carrara (di 65 kg) e con un tratto deciso, ma sinuoso, hanno tracciato “un ponte verso il cielo”, uno stelo arcuato di lunghezza regolabile che sostiene un bulbo traforato. Con un dettaglio inaspettato, ma dalla funzionalità massima: un buco nella base del blocco con uno stick che serve a far scivolare e trasportare la lampada con facilità.
Semplice, ma geniale. E infatti a guardarla Arco riesce ancora a sorprendere: sarà per quella sua aria esile ed elegante, quel suo aspetto che ricorda un bocciolo esotico, per quella sua capacità di sfidare la forza di gravità. O per quell’estetica, da sempre uguale a se stessa, eppure innovativa e senza tempo. In oltre 50 anni, infatti, l’unica modifica fatta su Arco è stata sull’impianto elettrico, adeguato alle norme odierne.
Per il resto, Arco è un evergreen a tutti gli effetti, un’icona che ha ispirato e continua ad ispirare designer di tutto il mondo, un oggetto desiderato e ultracopiato (tanto da meritare nel 2007 una tutela sul diritto d’autore da parte del Tribunale di Milano, come quella che vige per le opere d’arte). Archetipo intramontabile della funzionalità essenziale e perfetto equilibrio tra bellezza e versatilità.

condividi su: