1. Home
  2. Design Culture
  3. Oggetti
  4. L09 di LightsOn, lo sgabello trasformista

LightsOn, sgabello da outdoor L09, disegnato da  (foto di Michele Silvestro)

| redazione designbest

Q

uesto sgabello impilabile in legno era già nella nostra memoria (è nato nel 1958), ma all’Expo l’abbiamo ritrovato nella versione inedita in metallo, per l'outdoor. E ancora una volta ci ha sorpreso per la sua capacità di reinventarsi in piano d’appoggio multiplo e persino in libreria, con un semplice gioco d’incastri.

  • Cos’è L09 di LightsOn, uno sgabello impilabile, a incastro.
  • Cos’ha di speciale E’ uno sgabello impilabile, ma non nel senso canonico del termine. Per metterne uno sopra l’altro, infatti, basta infilare le gambe di uno sgabello direttamente nei fori del piano dell’altro. In più, ha un tavolino coordinato e sempre con un gioco a incastro, si possono inventare tavolini multipli o colonne libreria semplici e comodissime.
  • Com’è fatto E’ disponibile in due dimensioni, con la finitura in legno grezzo o legno verniciato. In occasione dell’Expo è stata creata una versione in limited edition tutta in metallo, in cinque colori, adatta per l’esterno.
  • Di chi è l’idea Studio Gellner, formato dall’architetto Michele Merlo e da Edoardo Gellner, che hanno ripreso la versione originale del 1958 (disegnata da Edoardo Gellner) e l’hanno rivisitato completamente. La versione dedicata all’Expo è stata firmata dallo studio Gellner, Luciano Marson e Gianmaria Sforza, direttore artistico del Progetto Arredo Urbano per Expo 2015, che con il suo studio PlayArchitecture spazia tra architettura e design.
  • Ci piace perché… E’ così versatile che si potrebbero inventare arredi diversi, in casa e all'aperto: un comodino in camera da letto, il tavolino a più ripiani accanto al divano, la colonna portaoggetti sul terrazzo e persino un arredo-gioco per la stanza dei bambini. Perché oltre a essere comodo, si monta e smonta in un attimo.
condividi su: