1. Home
  2. Design Culture
  3. People
  4. Silvana Annicchiarico
People

Silvana Annicchiarico

| redazione designbest

 O

gni casa prende forma, colori e cuore di chi la abita, e nella “casa del design” milanese il cuore pulsante batte all’unisono con il suo. Silvana  Annicchiarico, belga di nascita ma con sangue pugliese nelle vene, raro mix di autorevole competenza e determinata energia innovatrice, è dal 2007 artefice e anima del Triennale Design Museum, di cui è direttore. Un curriculum d’eccellenza alle spalle, una passione vera per ogni declinazione di creatività progettuale, hanno creato le premesse di una grande sfida: interpretare la sintesi di un’apparente contraddizione in termini, la tradizionale staticità di un museo con la forza generatrice propria del design. Lei, quella sfida l’ha vinta offrendo al mondo intero un nuovo modo di fruire della cultura del progetto, in una formula che ancor oggi, dopo quasi dieci anni, non ha smesso di svelarci inediti ed emozionanti percorsi. La sua formula magica? Non un museo sempre identico a se stesso, ma struttura aperta e vivente che si rinnova nella messa in scena di chiavi di lettura differenti. Così Silvana, e gli interpreti da lei scelti a cura di ogni edizione, ci accompagna per mano in un racconto che di anno in anno offre a tutti l’occasione di vivere con nuove prospettive lo straordinario patrimonio del design italiano e dei suoi scenari evolutivi.

 

Nella tua vita la parola bellezza significa?
La fatica improba che serve ogni giorno per sperare di poterla almeno sfiorare.

Qual è il primo oggetto, luogo o spazio che ricordi?
La soffitta piena di bauli nella mia casa di infanzia.

C’è un oggetto da cui non vorresti mai dividerti?
Gli occhiali. Quelli da sole.

Qual è il tuo angolo o rifugio segreto?
La torretta della mia casa di montagna. Mi trasmette una grande pace.

Quale stanza della casa ti rappresenta di più?
Dipende dai giorni, dagli umori e dal tempo. Quello che ho a disposizione. Non quello meteorologico.

In casa tua sono ammessi oggetti brutti?
In ogni casa ci sono oggetti brutti. Dipende da chi li guarda.

Cos’è per te il design?
L'unica cosa che non ho mai citato quando da ragazzina mi chiedevano cosa volevo fare da grande.

Se fossi un oggetto di design, quale ti piacerebbe essere e quale vorresti avere inventato?
La cerniera. Sia quando chiude, sia quando apre.

Cosa ti annoia e cosa ti diverte?
Mi annoia la mancanza di ironia. Mi diverte l'ironia.

Se non fossi Silvana Annicchiarico, chi vorresti essere?
La mia gatta Luna.

condividi su: