1. Home
  2. Inspiration
  3. Living
  4. Salotto etnico... da città
Moroso, collezione Redondo
| redazione designbest

N

 

el salotto contemporaneo, Oriente e Occidente si incontrano: e sedute dall’impronta più classica conversano amabilmente con complementi migrati da paesi lontani. L’atmosfera è rilassante, i toni delicati, ma c’è un guizzo esotico che riempie l’aria di vibrante energia. Risultato? Una personalissima oasi metropolitana, che coniuga alla perfezione il nostro “sogno” esotico con la vita cittadina…

 

I pezzi base

Mobile souvenir. Ovvero, acquistato in un suk, in un mercatino etnico o nel negozietto sotto casa. Ma pur sempre dalla forte connotazione esotica.

 

Tappeto. In lana o cotone, può avere anche un design “occidentale” , ma gioca con sfumature delicate, per un moderno effetto batik.

 

Tavolini in legno. Piccoli, quasi rasoterra, o più alti da usare come etagere, rigorosamente artigianali e in legno intagliato a mano.

 

Sedute avvolgenti. Che sia una poltroncina o un divano maxi, deve essere profondo, accogliente, un invito alla meditazione e al relax.

 

I dettagli di stile

I toni della natura. Dalle nuances più pallide, come il crema o il verde chiaro, a quelle più scuri e vivaci, tutto richiama la terra e la natura.

 

Arredi essenziali. Pochi pezzi dal design minimale, che puntano alla praticità d’uso.

 

 

Dettagli in metallo. Rame, ferro, zinco, ottone o argento. Basta un oggetto o un piccolo complemento (come un tavolino a rete), anche dipinto, per richiamare l’artigianato di paesi lontani.
condividi su: