1. Home
  2. Progetti
  3. A Monaco, la casa d’epoca dove il design moderno incontra la tradizione
| redazione designbest

U

na casa d’epoca con arredo contemporaneo: un abbinamento di perenne fascino. A Monaco di Baviera, un imprenditore della moda ha fatto del contrasto fra la tecnologia moderna e lo charme signorile di fine secolo il tema della sua nuova casa. Acquistato per sé e la sua giovane famiglia all’arrivo del primo figlio, l’appartamento conquista con il suo mix di vecchie mura, pezzi vintage e i mobili minimalisti creati su misura dallo studio Bespoke.

 

Grande living con cucina e zona pranzo. Pavimento di parquet di rovere.

L’apertura tra due locali ha creato lo spazio per un grande living con cucina e zona pranzo. La parete attrezzata è a tutta altezza per confondersi con i muri e slanciare lo spazio. Il pavimento di parquet di rovere è stato ristrutturato e posato ex-novo a regola d’arte.

 

Siamo a Monaco di Baviera, nell’esclusivo quartiere residenziale di Bogenhausen. In realtà Monaco è “esclusiva” un po’ ovunque, ma questa zona vicino al centro lo è un po’ più delle altre per la vicinanza al fiume, tanto verde, gli eleganti palazzi e le raffinate ville appartenute a grandi personaggi della storia e delle arti, dal pittore Franz von Stuck a Thomas Mann.

 

La skyline di Monaco di Baviera

La skyline di Monaco di Baviera, rigorosamente senza grattacieli, oltre il quartiere di Bogenhausen e il parco lungo il fiume.

 

L’appartamento aveva la tipica suddivisione fine ‘800 con un lungo corridoio, una sequenza di strette camere comunicanti, un minuscolo bagno, lavanderia e cucina concentrati all’ingresso. Insieme con lo studio d’interni Bespoke, i nuovi proprietari hanno rivoluzionato l’organizzazione interna. Primo punto: la stanza del figlio doveva essere la più grande e la più distante dallo spazioso, e rumoroso, soggiorno con cucina. Per i genitori andava benissimo la più stretta delle camere esistenti: “Tanto dobbiamo solo dormirci” dicono, e non possiamo che essere d’accordo.

 

Prima e dopo la ristrutturazione

Prima della ristrutturazione (disegno a sinistra) cucina e bagni subito all’ingresso. Oggi vi si trova la stanza del figlio, mentre lo spazio aperto del living è dal lato opposto dell’appartamento (disegno a destra).

Nel living lampadine stile minimal, calendario meccanico e rigorosa cucina high-tech con top in pietra grigia per un arredo molto pratico. Attorno al vecchio tavolo di legno fanno bella figura le Plastic chairs di Eames nella versione vintage.

Cucina con isola centrale

Un’isola centrale è sempre molto comunicativa, ci si può cucinare insieme con gli amici da tutti i lati.

 

Per capire esattamente le esigenze dei proprietari, lo studio Bespoke ha chiesto ai proprietari di tenere un vero e proprio diario sulle loro abitudini. Un ottimo sistema per creare case davvero funzionali e adatte a esigenze specifiche. Creare case su misura del cliente è nel dna dello studio Bespoke (e, in inglese, è il significato del suo nome). I progetti sono seguiti nel dettaglio fino all’arredo realizzato dalla falegnameria dello studio. Il titolare di Bespoke, Stefan Neubrand, è infatti falegname in origine e in seguito si è specializzato in architettura d’interni, e non è l’unico del suo team ad avere questa doppia competenza. 

 

specchio Adnet Luminaires di Gubi, attaccapanni The Dot di Muuto

Nel lungo corridoio pavimento in rovere, pareti grigie, controsoffitto bianco e una scenografica illuminazione. Alla parete Holy, un’insegna luminosa vintage, e lo specchio Adnet Luminaires di Gubi, attaccapanni The Dot di Muuto

Il lavoro su misura si vede, tanto che anche un corridoio stretto e buio può essere bello con la giusta illuminazione e addirittura sopportare la presenza di un mobile. Lungo, sottile, dello stesso colore della parete e sospeso da terra: questi i quattro trucchi del mobile contenitore della falegnameria di Bespoke.

La camera da letto dei genitori bianca e romantica

La camera da letto dei genitori immersa nel bianco è piccola, semplice e romantica. Il pavimento in rovere e una montagna di morbidi cuscini bastano per renderla calda e accogliente. L’armadio fatto su misura sul lato stretto della stanza, è un ottimo sistema per sfruttare lo spazio. In primo piano uno sgabello/ comodino disegnato da Bespoke (foto a destra).

Il WC con le pareti grigie e una semplice mensola sopra il muretto

Il WC è stato mantenuto separato dal bagno nuovo. Elegante con le pareti grigie, una semplice mensola sopra il muretto della vaschetta e le luci diffuse, è perfetto anche per gli ospiti.

Il bagno è una piccola spa domestica.

Il grande bagno è in realtà una piccola spa domestica. La vasca da bagno e una doccia con la panca sono uno accanto all’altro per godersi insieme i momenti di relax.

Mobile lavabo con cassettone a doppio uso

Sotto il mobile lavabo un cassettone a doppio uso: ancora per qualche anno servirà al figlio per arrivare al rubinetto. Un buon modo per non avere in giro per il bagno le consuete mini-pedane di plastica.

 

I proprietari volevano una casa che avesse un’anima e un carattere autentico in cui la storia e la contemporaneità si esaltassero a vicenda. Li ha conquistati il concetto di Bespoke che con l’utilizzo di materiali naturali e il design moderno crea un ponte tra vecchio e nuovo, fra la tradizione artigianale e la produzione industriale del design moderno. “La perfezione dell’imperfetto”, lo slogan di Bespoke, sintetizza alla perfezione lo spirito di questa bella casa. 

 

image

Project info

Ristrutturazione di un appartamento in città

Luogo: Monaco di Baviera, Germania
Piani: uno al 3. piano

Progettazione e arredo:
Bespoke - Feinstes Interior Design
Stefan Neubrand, Pfälzer- 7
Email: info@bespoke.eu
Tel: 0049 (0) 89 411 70 777

bespoke.eu

Foto:
 Courtesy Bespoke

condividi su: