1. Home
  2. Progetti
  3. Da stalla a biblioteca: nuova vita agli spazi di una cascina in Provenza
| redazione designbest

N

el cuore della Provenza, l’incantevole angolo di Francia a nord della Costa Azzurra, che da sempre per la sua luce e i suoi colori affascina i grandi pittori, Cezanne e Picasso per citarne solo due, c’è la cascina di una coppia svizzera (lui della Svizzera tedesca, lei di quella francese), che sembra proprio la «grange» da cartolina. In larga parte già ristrutturata, ora i padroni di casa hanno deciso di sistemare quella che una volta era la stalla per capre e cavalli e che in questi anni era praticamente inutilizzata. 

Un lungo muro di cinta circonda la grande proprietà. All’interno del cortile si susseguono deliziosi angoli ombreggiati, la cucina esterna e una grande piscina. In un capanno della tenuta il proprietario, che di mestiere i occupa di comunicazione, ha creato anche uno studio fotografico. 

La stalla ristrutturata è collegata attraverso una porta interna direttamente alla casa principale.

La stalla ristrutturata è collegata attraverso una porta interna direttamente alla casa principale.

Sono moltissime le case di vacanza in Provenza e, visto il caldo estivo, quasi tutte con piscina. 

Sono moltissime le case di vacanza in Provenza e, visto il caldo estivo, quasi tutte con piscina. 

Il proprietario PR abita in Svizzera e, benché insieme con la famiglia frequenti molto spesso e da più di vent’anni, questo suo rifugio provenzale, l’affitta anche regolarmente ad altri vacanzieri. L’idea di ristrutturare la stalla è nata proprio dall’esigenza di potere radunare le sue cose personali in uno spazio privato quando la casa è a disposizione dei suoi ospiti. Dell’intervento di riqualifica ha incaricato gli amici Probst Eggimann, proprietari dell’omonimo negozio d’arredo a Belp. Il coordinamento dei lavori avveniva dalla Svizzera con l’aiuto di un architetto francese del posto. 

L’amore del padrone di casa per la terra che lo ospita e il rispetto delle tradizioni locali sono evidenti in ogni dettaglio.
La stalla era, ed è rimasta, un unico spazio aperto fino sotto il tetto. Collegata direttamente con la casa principale, è stata trasformata in un grande soggiorno con una biblioteca sul nuovo soppalco.
Per il pavimento del soppalco sono state recuperate le vecchissime travi di un vicino fienile demolito. Segate, disposte a terra e numerate, sono state inserite al millimetro per il pavimento del soppalco. Stessa attenzione per il pavimento a terra, realizzato da specialisti svizzeri: è in argilla mischiata ai fiori di lavanda e finita a cera naturale. 

La vista dalla biblioteca. Sotto il soppalco si trova il locale per gli impianti della centrale termica. 

La vista dalla biblioteca. Sotto il soppalco si trova il locale per gli impianti della centrale termica. 

Polvere di lavanda mischiata all‘argilla, cera d‘api per la finitura: il pavimento profuma! E‘ stato realizzato da artigiani svizzeri secondo metodi tradizionali locali. 

Polvere di lavanda mischiata all‘argilla, cera d‘api per la finitura: il pavimento profuma! E‘ stato realizzato da artigiani svizzeri secondo metodi tradizionali locali. 

La decisione di intonacare parte delle pareti originali è stata presa dopo lunghi dibattiti. In realtà il muro era talmente malconcio per l‘umidità nelle parti inferiori, che un intervento era davvero necessario. E‘ così che si è creato questo magnifico equilibrio tra rustico e abitabile che, con le luci che illuminano solo la vecchia parete retrostante, fa sembrare lo spazio più ampio, accogliente e leggero. 

In corso d‘opera anche la minuscola cantina per i vini della casa esistente, in cui si entrava a carponi, è stata scavata ad altezza uomo per creare una vera „cantine“, un posto in cui, al fresco del sottoterra, accogliere gli amici con le delizie provenzali molto apprezzate dai padroni di casa. 

La „cantine“ ricavata nel sottoterra della casa esistente. Nelle nicchie delle pareti laterali, luci artificiali danno respiro all‘ambiente. A sinstra una piccola rampa porta al soggiorno della...

La „cantine“ ricavata nel sottoterra della casa esistente. Nelle nicchie delle pareti laterali, luci artificiali danno respiro all‘ambiente. A sinstra una piccola rampa porta al soggiorno della casa principale. 

Con grande sensibilità e rispetto un altro pezzo della vecchia cascina è stato recuperato all’abbandono in un lavoro di ristrutturazione, impegnativo e oneroso, che prosegue da anni non solo per l’edificio, ma anche per la terra circostante. I padroni di casa, oltre agli ulivi che circondano la casa, sono proprietari di una coltivazione in zona e con fatica e passione producono il loro olio. Con il nuovo soggiorno hanno uno spazio magnifico per riposarsi dalle loro fatiche. 

image

Project info

Ristrutturazione della stalla di una  cascina di campagna

Luogo: Provenza, Francia
Cliente: Privato

Progettazione d‘interni e arredo: Probst + Eggimann AG, Belp, Svizzera

www.probstbelp.ch

Foto: Courtesy Probst + Eggimann AG

condividi su: