1. Home
  2. Store & Eventi
  3. Store
  4. Passione vintage a Milano: da Spazio900 un secolo di grande design
| redazione designbest

S

pazio900 è un indirizzo di riferimento per i cultori di oggetti di design vintage e modernariato con la sua preziosa e vastissima collezione di mobili, accessori e complementi d’arredo. Nel suo showroom appena rinnovato si trovano i pezzi storici dei più importanti designer italiani ed internazionali dagli anni ’50 fino agli anni ’80. Siamo a Milano, la patria del design, e qui i grandi maestri, da quelli ormai famosissimi a quelli noti solo ai più esperti, sono tutti presenti con le loro opere.

 

Mix di mobili vintage da Spazio900

Il coloratissimo mix di mobili vintage all’interno del capannone espositivo di Spazio900.

 

Da poco il catalogo di Spazio900, di oltre 5000 pezzi, è anche online e gli acquisti si possono anche fare seduti a casa propria, ma la vera delizia è entrare in questo luogo, un grande magazzino nascosto in un cortile e segnalato solo con due gonfaloni su una strada lontana dal glamour del centro.

 

Mobili di Ettore Sottsass e Vico Magistretti

Sulla parete il tappeto Per Max, disegnato da Ettore Sottsass, edizione limitata di nove pezzi per Elio Palmisano. A sinistra il mobile libreria Freemont, Ettore Sottsass per Memphis (1985) e la lampada Giunone di Magistretti per Artemide (1970). Accanto una coppia di poltrone ’40 e il divano curvo stile anni ‘50.

Fondato oltre vent’anni fa dalla coppia Enza De Iuliis e Adriano Albini, oggi Spazio900 è poco distante da dove nel ’93 con un piccolo negozio di oggetti del ‘900 tutto ebbe inizio. Seguì l’apertura di un secondo negozio in Brera fino a quando, nel ‘98, Adriano ed Enza decisero definitivamente di cambiare vita, lasciare le loro attività, lui un’agenzia di comunicazione, lei l’insegnamento, e di gettarsi con grande passione nella ricerca e la promozione dell’arredo vintage.

GRandi designer del 900 da Spazio900

Nella foto a sinistra dietro il tavolino tondo Cone di Verner Panton per Fritz Hansen (1989) si intravvede la chaise longue Sess di Nani Prina per Sormani (1968).
Infinita la lista dei designer a catalogo, fra gli altri vi sono: Ron Arad, Osvaldo Borsani, Achille Castiglioni, Joe Colombo, Tom Dixon, Charles Eames, Ignazio Gardella, Arne Jacobsen, Enzo Mari, Alessandro Mendini, Bruno Munari, George Nelson, Verner Panton, Eero Saarinen, Gino Sarfatti, Livio Seguso, Ettore Sottsass, Marco Zanuso.

Lampada di Luceplan e tavolino di Driade

Il mobile anni ’50  in palissandro e alzata in marmo (Dassi e Figli paese Italia), alla sua destra la lampada Luminator di Luciano Baldessari per Luceplan (1979). Al centro il tavolino Frate in vetro e metallo di Enzo Mari per Driade (1974). Il tappeto a pelo lungo doppio nodo è degli anni ’70.

 

In un lavoro senza sosta, negli anni Enza e Adriano promuovono l’idea di una casa che si fa unica e personale grazie all’inserimento di arredi diversi da quelli seriali, che hanno la loro storia da raccontare. Un pensiero importante va anche al recupero dell’usato, troppo spesso buttato senza riflettere su come si possa invece integrarlo perfettamente in una casa nuova dal design contemporaneo. 

 

Panton chair e armadio di Alessandro Mendini per Alchimia

In primo piano la lampada Pantella di Verner Panton per Louis Poulsen (1971), subito dietro il mobile armadio Ollo di Mendini per Alchimia, un tavolino di Ettore Sottsass e un mobile basso di Frigerio degl anni ’70.

 

Mostre ed eventi e anche noleggi per servizi fotografici e set cinematografici sono parte delle regolari iniziative del negozio. Ogni anno in occasione del Salone del Mobile le installazioni ed esposizioni di Spazio900 attirano l’attenzione sul recupero dei pezzi vintage. Nel 2015 il loft privato di via Ventura includeva tre installazioni che rappresentavano tre periodi storici: gli anni ‘50 capovolti sul soffitto, gli anni ’60 appesi alla parete e gli anni ’70 al centro dello spazio della grande sala a disposizione nella zona. 

 

via Ventura durante il salone del mobile

Nell’installazione creata nello spazio di via Ventura in occasione del Salone del Mobile, una carrellata attraverso gli anni di poltrone e poltroncine oggi ancora in produzione: al soffitto le Shell Rocker Chairs, per terra la Eames Lounge Chair con poggiapiedi. Alla parete la Poltrona Up disegnata da Gaetano Pesce per B&B nel ’62.

 

A Spazio900 non si arriva per caso, bisogna proprio andarci di proposito. A grandi linee siamo a metà strada dell’asse tra corso Monforte, cuore degli showroom di design, e l’aeroporto di Linate a ridosso della città lato est. Ma è davvero la tappa ideale per immergersi nella storia del design italiano ed internazionale più autentica ed emozionante del 900 prima di raggiungere il Salone del Mobile con tutte le novità dell’anno.

 

image

Project info

Spazio900
Viale Campania 51, 20133 Milano
Tel. 0039 02 7012 5737

E-mail: info@Spazio900.com 

Orari di apertura
Lun-ven: 15.00 – 19.30
(mattino su appuntamento)
Sab: 9.30 – 13.00 / 15.00 – 19.30

 

www.spazio900.com

 

Foto: Courtesy Spazio900

condividi su: