1. Home
  2. Design Culture
  3. Design Library
  4. Le idee “disegnate” di Ico Migliore

(ph. Leo Torri)

| redazione designbest

S

ketches, Maps, Sceneries: ovvero una raccolta di disegni d’autore realizzati da Ico Migliore. Il nuovo volume edito da Electa raccoglie una selezione di oltre 100 disegni e schizzi fatti dall’architetto nell’arco degli anni, per lo più sui taccuini MUJI formato A6.

Ico Migliore, tre volte Compasso d’Oro e co-founder con Mara Servetto dello studio Migliore + Servetto Architects, ci dimostra, tra le pagine del libro, l’importanza di “sketchare” nel processo creativo. Fissare su carta quell’idea arrivata all’improvviso, soffermarsi sulla famosa “lampadina che si è accesa in testa”, tradurre le proprie intuizioni in immagini: “drawing is always a quick matter” (il disegno è sempre una cosa veloce) si legge nel volume in doppia lingua (inglese e italiano) in risposta alla domanda “Space design… why drawings?” (progettazione… perché disegnare?) che lo stesso architetto pone nell’introduzione.

Schizzi, bozze, appunti visivi che diventano passaggi fondamentali nel processo creativo di Ico Migliore: perché è proprio dal primo “sketch”, ci spiega l’architetto, che inizia il viaggio verso la concretizzazione di un’idea.

Suddiviso in tre sezioni – sketches, maps e sceneries – il libro sottolinea quanto il disegno sia per l’autore una necessità espressiva, un mezzo per esplorare la realtà e aprire lo sguardo a nuovi e inediti punti di vista. Il libro si fa così racconto inedito della progettazione intesa come un mondo affascinante fatto di colori, suggestioni, concetti e visioni concrete.

 

SFOGLIA LA GALLERY

condividi su: