1. Home
  2. Design Culture
  3. Design Library
  4. Oluce e Joe Colombo, sodalizio vincente
| redazione designbest

L

a storia di Oluce, la più antica azienda italiana ancora attiva nell’illuminazione di design (è nata nel 1945), è intrecciata con molti nomi del design, primo fra tutti Joe Colombo.

Fu negli anni Cinquanta, infatti, che il designer incontrò Giuseppe Ostuni, fondatore di Oluce, dando il via a una collaborazione importante per entrambi e a una vera rivoluzione stilistica e progettuale nel settore.

Oluce, infatti, insieme a Joe Colombo diventò un’azienda pionieristica nel campo della ricerca e della sperimentazione sulle sorgenti luminose e fu proprio il designer a firmare alcune tra le più innovative lampade della storia del design italiano, oggi diventate vere icone.

Ecco perché nei primi capitoli del nuovo libro-catalogo “Joe Colombo. Designer. Catalogo ragionato 1962-2020”, edito da Silvana Editore e curato da Ignazia Favata (storica assistente di Joe Colombo dal 1968), non potevano mancare le iconiche Acrilica e Spider, cavalli di battaglia di Oluce.

Acrilica è in assoluto il primo il primo progetto di Joe Colombo per Oluce, l’unico condotto a quattro mani con il fratello Gianni. Nato nel 1962 on il semplice nome di Colombo 281, il modello è stato soprannominato in seguito Acrilica in omaggio al materiale principe che lo compone (il Perspex) e al suo innovativo utilizzo. Acrilica, infatti, è un’onda luminosa e trasparente che, agganciata alla base in metallo, emette una luce indiretta e diffusa sul tavolo. Un’innovazione tecnica ed estetica soprattutto per l’epoca: la forma e l’ampio spessore del corpo illuminante permettono di riflettere la luce della lampadina fluorescente che resta nascosta all’interno della base in acciaio verniciato.

Un “asso” indiscutibile, tanto che Acrilica nel 1964 ha conquistato la medaglia d’oro alla XIII Triennale di Milano. Pochi anni dopo, invece, è stata Spider, nuova lampada disegnata sempre da Joe Colombo nel 1965, a salire sul podio conquistando il Compasso d’Oro nel 1967. Oggi Spider è presente anche nell’ADI design Museum di Milano e si conferma un modello di grande successo per il suo design pulito, ma attuale e funzionale. Composta da un unico corpo illuminante, concepito come risposta ad una speciale lampadina a spot orizzontale, questa luce ha uno speciale snodo in melamina che montato su supporti diversi crea modelli da terra, tavola, parete o soffitto. Una lampada che da sola ha creato il concetto di collezione o “famiglia”.

Le lampade di Oluce, non c’è dubbio, sono elementi d’arredo capaci di creare un dialogo che attraversa il tempo e avvicina le generazioni. Proprio come i progetti raccolti nel volume dedicato a Joe Colombo: un primo catalogo ragionato, come esplicita il titolo stesso, che raccoglie ben 200 progetti e mette in rilievo le opere ancora in produzione da cinquant’anni.

Pezzi intramontabili, come l'iconica Coupé nata nel 1967 che oggi si presenta nella nuovissima versione compatta firmata, sa va san dire, sempre da Joe Colombo.

 

SFOGLIA LA GALLERY

condividi su: