1. Home
  2. Design Culture
  3. Highlights
  4. Beat di Faber, l’esclusiva cappa da living

Faber, cappa Beat

| redazione designbest

E

ssenziale nella forma, innovativa nelle performance. Faber, azienda marchigiana leader nella produzione di cappe da cucina, aggiunge un altro gioiello alla sua famiglia: Beat, la nuova cappa a lampadario nata per le cucine più giovani e contemporanee. Giocata sul connubio di purezza geometrica e tecnologia d’avanguardia, Beat si presenta con un look all’apparenza semplice: aspetto conico, composto da due pannelli che si affiancano e un’eleganza informale impreziosita da quattro varianti di colore (nero, bianco, grigio dark e blu polvere). Sotto quest’abito “minimal”, però, nasconde un cuore decisamente hi-tech che assicura prestazioni ai massimi livelli.

Design, praticità e funzionalità si fondono senza compromessi: il sistema di aspirazione di classe A permette di purificare l’ambiente cucina da fumi, vapori e odori in modo efficace ed efficiente garantendo benessere assoluto in tutta la casa e in qualunque situazione. Basti pensare alla funzione Intensive Speed, che attiva il motore alla massima potenza per sei minuti in caso di esigenze di purificazione più decise. E sempre nel massimo silenzio, perché il livello di rumorosità del motore è di soli 68 db(A) e con i consumi ridotti al minimo. Ma non solo: la cappa Beat è dotata anche di due luci led per illuminare alla perfezione il piano.

“Beat è un prodotto molto duttile, smart e accessibile nel segmento delle cappe a lampadario” ha spiegato Dino Giubbilei, direttore marketing di Faber. Non a caso è proprio lei la protagonista della nuova campagna advertising del brand, tra i primi tre produttori mondiali di cappe da cucina e primo del settore in Italia.

 

condividi su: