1. Home
  2. Design Culture
  3. Luoghi
  4. Demo Hotel, un viaggio esperienziale in hotel

Demo Hotel Rimini (ph. Flavio Ricci)

| redazione designbest

S

i legge Demo Hotel e si traduce in un viaggio nella creatività. Il nuovo Demo Hotel Design Emotion di Rimini è un vero e proprio hub sperimentale dell’ospitalità.

Un progetto corale firmato da ben 14 studi di architettura che hanno coinvolto 100 aziende partner (da LAGO ad antoniolupi, da Tubes ad Arper, da Flos al Gruppo Fontanot, per citarne alcune) che rivoluziona il concept alberghiero. Nato dalla riconversione di un vecchio albergo abbandonato, il nuovo hotel è un inno al design, ma anche uno show-room permanente dell’arredo, un’avventura da vivere stanza dopo stanza. Un’esperienza senza precedenti tra linguaggi, atmosfere, sapori e scenografie perfettamente instagrammabili.

“È un messaggio forte non solo per la città, ma per tutto il settore alberghiero. C’è bisogno di rinnovamento” ha spiegato Mauro Santinato, presidente di Teamwork Hospitality, la nota società di consulenza alberghiera, e ideatore di questo progetto.

Quattordici gli ambienti tematici che diventano visioni di altrettanti architetti. Le stanze, presentate in occasione della fiera SIA Hospitality Design di Rimini nel 2018 con l’evento Rooms e realizzate in collaborazione con aziende specializzate nell’arredo design, hanno avuto un tale successo da suggerire di farne un vero e proprio albergo corale.

Il risultato è un hotel a tutto design che ridisegna le atmosfere del litorale romagnolo con progetti sartoriali e scenari vitaminici, sottolineati da scritte al neon (come quelle del totem per il self check della reception al piano terra), accostamenti inediti, pattern coraggiosi e corridoi che si illuminano al passaggio, tra musiche e profumi inebrianti. Un hotel da vivere con tutti i sensi, sia negli spazi comuni (sala coworking, lavanderia, restroom, spogliatoi) che nelle privatissime suite divise tra il primo e il terzo piano. Al quarto piano, invece, ad attenderci c’è la penthouse Sea Suite di 75 mq con tanto di terrazzo da 70 mq vista mare.

Basta aprire una delle tante porte delle suite per entrare in un racconto sempre nuovo: accessori, arredi, tessuti, finiture e colori cambiano ogni volta perché ogni stanza nasce con un concept progettuale unico, senza nessun vincolo o filo conduttore a limitarne la creatività.

E se i caleidoscopici balconi della facciata e le pareti a pois dell’hotel danzano sulle note di “Cerco l’estate tutto l’anno” come vuole il concept dello studio Caberlon Caroppi che ha realizzato spazi esterni, parti comuni del piano terra e collegamenti verticali, le suite alternano atmosfere pop a mood romantici, angoli dallo spirito athleisure a scenari onirici e immaginifici che fanno sognare.

Si passa così da The Circle di Sivia Ticchi, con toni naturali che hanno il sapore dell’autunno, a Smoove! di FDA Fiorini D’Amico Architetti, dedicata ai più sportivi e ha chi ha voglia di dedicarsi al fitness con la parete-spalliera; da Just like home di Contract Lab per chi vuole respirare aria di casa a Tropicana Club dello Studio Rizoma Architetture per chi invece sogna di tuffarsi in un mondo onirico e cinematografico. E ancora da Una vita da (A)mare nel trilocale dal mood mediterraneo disegnato da Alessia Galimberti alla stanza open-space Into the Cloud disegnata dagli effetti illuminotecnici di Barbara Vannucchi, senza dimenticare la funzionalità a tutto colore nella Color Episodes di Hub48 e l’omaggio all’acqua di Fragment Hospitality e Roberto Vitali di V4A nella suite con area wellness a Light Wave.

Risvegliare il senso della meraviglia e creare un’esperienza memorabile: ecco l’obiettivo di Demo. L’avventura, a Rimini, comincia proprio da qui.

Dove: Demo Hotel, via Giovanni delle Bande Nere 20, Rimini

 

SFOGLIA LA GALLERY

condividi su: