Vitra, sedia Tip Ton Re - design 

| redazione designbest

M

ateriali innovativi a basso impatto ambientale, riciclo, benessere e sostenibilità a tutto tondo: sono questi i temi a cui oggi facciamo più attenzione quando pensiamo alla nostra casa e all’arredo. Il comfort passa anche da qui e infatti economia circolare e salvaguardia del Pianeta sono diventate due delle molle imprescindibili della creatività che spinge il mondo del progetto e del design.

Sono sempre di più le aziende dall'animo “green” che presentano non solo novità di prodotto, ma anche interi sistemi produttivi eco-friendly: dai materiali che sfruttano detriti, rifiuti e prodotti dismessi alle filiere che puntano al risparmio energetico e alla riduzione degli scarti aziendali fino all'approvvigionamento certificato che tutela l’ambiente.

E cosi ai materiali più tradizionali si aggiungono nuovi compositi completamente riciclati o riciclabili, capaci però di garantire elevate performance e la stessa qualità, senza compromettere resa estetica e funzionalità, ma piuttosto dando nuovo valore agli oggetti che ci circondano.

Allora perché non approfittarne ed orientare l'acquisto di un nuovo mobile in questa direzione? In questo periodo ci ritroviamo a vivere la casa con maggiore intensità e passiamo molto più tempo seduti tra le mura domestiche: può essere l'occasione giusta per cambiare le vecchie sedie.

Pedrali, per esempio, persegue la sua green mission con la collezione Recylced grey composta esclusivamente da materiale sostenibile, riconoscibile per il caratteristico colore grigio che nasconde le tipiche imperfezioni di un materiale riciclato. Tra le ultime novità spicca Babila XL disegnata da Odo Fioravanti, la poltroncina stampata in polipropilene 100% riciclato composto per il 50℅ da scarti di materie plastiche post consumo e per il 50℅ da scarto tratto da contenitori e film industriali. Un modo intelligente per recuperare materiale che dovrebbe altrimenti essere smaltito e che richiede “test e analisi accurate perché diventi una materia prima di qualità adatta all’arredo” come ha spiegato Giuseppe Pedrali, CEO di Pedrali. Ultraresistente ma leggera, Babila XL infatti sopporta temperature da +50°C a -10°C, si può utilizzare anche all’esterno e si pulisce facilmente.

Pedrali, poltroncina Babila XL Recycled Grey - design Odoardo Fioravanti

 

Altra novità interessante è Tip Ton Re di Vitra, realizzata con un innovativo materiale polimerico derivato dai rifiuti plastici domestici tedeschi. Firmata da Edward Barber & Jay Osgerby nel 2011, questa sedia che reinterpreta le vecchie sedie a dondolo e asseconda il sostegno con due diverse inclinazioni, ora viene riproposta nella versione eco-friendly: totalmente riciclabile, ogni sedia è unica perché il classico grigio presenta minuscole macchioline (sempre diverse) di altri colori dovute alle leggere variazioni del materiale riciclato. Perfetta per il nostro home office, ma anche per la cameretta dei bambini o per la sala da pranzo, Tip Ton Re è ergonomica e salvaspazio perché sostiene il bacino e la colonna vertebrale con un leggero dondolio e si può anche impilare.

Vitra, sedia Tip Ton RE - design Barber&Osgerby

 

Bell Chair di Magis, invece, racchiude il concept di una filiera di produzione circolare chiusa perché è realizzata con un materiale brevettato che esclude quasi tutti i materiali "vergini o nuovi" ed è riciclabile al 100% dopo l’uso. Economica, versatile, avvolgente e responsabile, questa sedia progettata da Konstantin Grcic è realizzata interamente in polipropilene riciclato ottenuto dagli scarti generati dalla produzione di mobili della stessa Magis e da quella dell’industria automobilistica locale. Ma non solo. Tra i vantaggi che offre c’è anche la leggerezza (pesa solo 2,7 kg, almeno un chilo e mezzo meno della media delle sedie in plastica) che in termini di sostenibilità si traduce in meno materiale utilizzato con conseguente riduzione di consumi energetici per produrla. Infine, persino il pallet per il trasporto segue la stessa filosofia: appositamente progettato per ridurre l’ingombro durante il trasporto, può contenere fino a 24 sedie impilate ed è riutilizzabile. Per un comfort assoluto che fa bene a noi e all’ambiente.

Magis, sedia Bell Chair - design Konstantin Grcic

 

.

condividi su: