1. Home
  2. Design Culture
  3. Oggetti
  4. Canal di Riva 1920, il tavolo che disegna la nuova convivialità

Riva 1920, tavolo Canal - design Patricia Urquiola 

| redazione designbest

A

l Salone del Mobile 2018 è stato tutto un fiorire di novità… e di tavoli. Come quello disegnato da Patricia Urquiola, con un ampio vano al centro per sistemare fiori, piantine, accessori e stuzzichini. E vivere il design a tutta convivialità.

 

  • Cos’è Canal di Riva 1920, il tavolo in legno con vano portaoggetti al centro.
  • Cos'ha di speciale Un vano in ferro percorre tutto il centro del tavolo e ospita piccoli accessori, contenitori e vassoietti dove si possono sistemare (e far scorrere) piantine, fiori, pane e stuzzichini. Rigoroso, ma originale, pratico e d’effetto. 
  • Com’è fatto È in legno massello con il top a liste incollate, i lati squadrati e le gambe incrociate. Al centro, un vano in ferro percorre tutta la lunghezza del piano e ospita contenitori e vassoi in legno. La finitura è a base di olio/cera naturale di origine vegetale, con estratti di pino. 
  • Di chi è l’idea Patricia Urquiola, designer spagnola trapiantata a Milano che ha fatto del trasporto emotivo il suo tratto distintivo. Il suo stile, discreto e con quell’inconfondibile tocco femminile, trasmette un entusiasmo contagioso e una passione sfrenata per il design. Con i suoi progetti Patricia ama guardare sempre avanti, fare ricerca e mettersi in gioco, perché “sperimentare significa sbagliare e poi riprovare e ogni frazione del presente contiene qualcosa del futuro”.
  • Ci piace perché…  È forte, imponente, deciso, eppure ha un che di poetico che lo rende leggero e dinamico. Questo tavolo ispirato al refettorio sembra fatto apposta per un living “social”: con quel vano centrale che ci offre accessori e oggetti, i piccoli gesti quotidiani diventano un’occasione di convivialità continua.

  

condividi su: