1. Home
  2. Design Culture
  3. Oggetti
  4. HiRay di Kartell, la sedia outdoor che pensa all’ambiente

Kartell, sedia HiRay - design Ludovico+Roberto Palomba

| redazione designbest

L’

eco è quello dei “classici” mobili di ferro, con la tecnica del filato saldato, ma lo sguardo è rivolto al futuro e, anche, all’ambiente. Perché questa sedia da outdoor recupera le bottigliette usate e unisce estetica, comfort e sostenibilità.

 

  • Cos’è HiRay, la nuova sedia outdoor in metallo e materiale riciclato dalle bottigliette.
  • Cos’ha di speciale E’ una sedia in metallo nata per l’outdoor che riprende la tecnica del filo saldato, in un mix di tradizione e innovazione pura. I cuscini della seduta, infatti, sono realizzati utilizzando solo materiale riciclato da bottigliette e pet.
  • Com’è fatta E’ una sedia realizzata in metallo, con cuscini in materiale plastico riciclato da bottigliette e pet. Fa parte di un sistema outdoor composto da 6 elementi: oltre alla sedia con e senza i braccioli, ci sono il tavolino bistrot, la poltrona, il divano e il side table. Tutti i prodotti sono in metallo in quattro colori (mattone, verde, beige, nero).
  • Di chi è l’idea Ludovica+Roberto Palomba, designer e architetti italiani classe 1961 e 1963 che fanno coppia dal 1994. Il loro sodalizio è fondato su una visione che fonde la dimensione del design a quella dell’architettura, con uno sguardo sempre rivolto alla progettazione sperimentale, per arrivare a un equilibrio perfetto tra benessere ed estetica.
  • Ci piace perché… La seduta curvata e leggermente concava ha uno stile elegante, che trasmette un immediato senso di comodità. Se poi aggiungiamo che i cuscini sono in pet riciclato, possiamo proprio dire che questa sedia (e tutta la collezione di cui fa parte) fanno bene a noi e all’ambiente.

 

SFOGLIA LA GALLERY

condividi su: