1. Home
  2. Design Culture
  3. Oggetti
  4. Hush di Martinelli Luce: il sistema per la luce nel silenzio

Sistema di illuminazione fono-assorbente Hush, Martinelli Luce.

| redazione designbest

A

volte forse non ce ne rendiamo conto, ma il più delle volte siamo a disagio: la scarsa qualità acustica e l’illuminazione scorretta di un ufficio rendono difficile la nostra quotidianità. A trovare una soluzione semplice ed efficace, funzionale e di design, per migliorare la qualità della vita negli ambienti di lavoro, sono due grandi marchi specializzati in due settori diversi che hanno condiviso la loro competenza grazie all’idea di un architetto lungimirante. 
 

  • Cos’è  Hush è un sistema d’illuminazione fonoassorbente light&sound prodotto da Martinelli Luce in collaborazione con Caimi Brevetti.
  • Cos’ha di speciale  Hush nasce dall’intuizione di "illuminare il suono" per migliorare con un unico sistema la qualità della vita negli ambienti di lavoro con ingegno pratico e tecnologie avanzate.  
  • Com’è fatto  È un sistema componibile in linea o a croce, composto da singoli moduli a sospensione con sorgente LED a luce diretta e indiretta, studiato da Martinelli Luce e integrato con pannelli fonoassorbenti, realizzati con la tecnologia SnowSound di Caimi Brevetti, che ottimizzano l’acustica dell’ambiente. Grazie alla densità variabile del materiale che li compone, i pannelli permettono un assorbimento selettivo alle diverse frequenze (alte, medie e basse), nonostante il loro spessore contenuto. Realizzati interamente in poliestere mono-materico, sono riciclabili al 100%.
  • Di chi è l’idea  Hush è un progetto di Massimo Farinatti, architetto – si è laureato nel 1984 con uno dei padri fondatori del design industriale, Marco Zanuso - designer e docente universitario. Vincitore di numerosi premi e riconoscimenti, il suo lavoro è incentrato sull’architettura d’interni e l’industrial design. I suoi progetti sono il risultato di una metodologia rigorosa e pratica che, tenendo conto delle risorse e tecnologie disponibili, delle aspirazioni e dei desideri dei clienti, dà vita a prodotti destinati a durare nel tempo. Hush è il suo primo progetto per Martinelli Luce.
  • Ci piace perché…  Hush rende piacevoli gli ambienti che frequentiamo tutti i giorni, dall’ufficio open space agli ambienti condivisi, regalandoci una luce gradevole e silenziando in larga parte l’incessante rumore di fondo che spesso ci troviamo intorno.
    Una curiosità? Il suo nome Hush (silenzio in inglese) prende spunto dalla mitica canzone dei Deep Purple (1968), che parla proprio dell’importanza del silenzio per riuscire a sentire qualcosa di importante.

.

condividi su: