1. Home
  2. Design Culture
  3. Oggetti
  4. I nuovi Working Spaces di Pedrali

Working Space Pedrali

| redazione designbest

L’

ufficio del futuro, ovvero Working Spaces. Pedrali presenta l’inedito progetto dedicato al mondo contract: soluzioni d’arredo dinamiche, tutte da configurare, per soddisfare le nuove esigenze lavorative.

Negli ultimi anni il mondo dell’ufficio ha subito grandi cambiamenti: gli spazi chiusi hanno lasciato posto a open space multifunzionali, dove condivisione e flessibilità sono all’ordine del giorno. Persino i confini tra casa e ufficio sono diventati più labili. Oggi, poi, con l’attuale emergenza sanitaria, l’ufficio è diventato ancora di più il luogo dinamico per eccellenza, funzionale e rimodulabile in base alle necessità del momento. Sale riunioni si scompongono in postazioni di lavoro individuali, spazi informali tutelano la privacy acustica e visiva (anche tra le mura di casa), aree studiate ad hoc garantiscono la formazione del personale in tutta sicurezza e nel rispetto delle norme di distanziamento.

Nella nuova visione della nostra zona-lavoro, in ufficio o in casa, oggi più che mai gli arredi giocano un ruolo fondamentale. Ecco perché Pedrali ha deciso di introdurre Working Spaces, una collezione tutta nuova, capace di creare scenari lavorativi orientati al benessere, con soluzioni versatili, materiali innovativi e proprietà antibatteriche per la massima igiene.

Tra le novità spiccano i pannelli divisori e le pareti mobili, indispensabili per creare ambienti accoglienti e intimi, in tutta privacy e sicurezza. Come Buddy Hub, l’ultimo nato nella famiglia Buddy. Disegnato da Busetti Garuti Redaelli, il divanetto dalle linee morbide è abbracciato da un pannello fonossorbente che crea un vero nido a tutta privacy. Ma può trasformarsi anche in una zona lavoro social: basta porre due elementi uno di fronte all’altro e unirli con un pannello dotato di tavolo a penisola per ospitare meeting informali e aree break-out. Il tutto senza rinunciare al comfort.

buddy hub

Buddy Hub - design Busetti,Garuti, Redaelli

 

Ypsilon Connect, invece, è un elemento divisorio fonoassorbente e autoportante disegnato da Jorge Pensi. Formato da pannelli fonoassorbenti agganciati a una struttura con due basi in pressofusione di alluminio e colonne in estruso di alluminio, questo pannello può essere personalizzato a piacere per definire lo spazio al centimetro. Ogni lato del pannello, infatti, può ospitare diversi accessori (lavagna magnetica, mensole, ganci appendiabiti e addirittura un monitor), per creare la propria zona lavoro su misura, mentre più pannelli accostati possono creare infinite pareti divisorie.

ypsilon connect

Ypsilon Connect - design Jorge Pensi

 

Sempre firmato Jorge Pensi c’è anche Temps low back, la nuova versione della seduta Temps caratterizzata da uno schienale più basso, pensata per le sale riunioni ma, volendo, anche per le nostre abitazioni. Design essenziale, base in pressofusione di alluminio regolabile in altezza e meccanismo sincronizzato che regola autonomamente l’intensità dell’oscillazione in base al peso di chi si siede: questa seduta in poliuretanico è la sintesi perfetta di ergonomia e comfort.

Temps low back - design Jorge Pensi

 

Pensando sempre alla privacy, ecco Toa Folding Screen, il pannello divisorio fonoassorbente da tavolo progettato da Rizzini: leggero e pieghevole, in caso di smart woking si dimostra uno strumento indispensabile per ritagliarsi il proprio spazio in salotto o in cucina, lontano dal caos della famiglia. E quando non serve si chiude e occupa solo 4 cm.

toa folding

Toa Folding Screen - design Robin Rizzini

 

Arki-Table adjustable, invece, è una postazione singola (presentata nel 2019) che consente di regolare l’altezza del ripiano con un meccanismo elettrico, per lavorare comodi sia in piedi che seduti e, volendo, può essere attrezzata con un pannello divisorio fonoassorbente. Alla famiglia Arki si aggiungono anche Arki-Desk e Arki-Bench, un tavolo semplice e versatile e una panca modulare adatta anche per spazi outdoor.

Arki-Table adjustable - design Pedrali R&D

Arki-Bench - design Pedrali R&D / Arki-Desk  - design Pedrali R&D

 

Altri piani di lavoro funzionali sono la versione “tilting” del tavolo Ypsilon, disegnata da Jorge Pensi e presentata nel 2018, con le ruote e il piano ribaltabile e il tavolo Toa, disegnato da Robin Rizzini, ora proposto anche in altre dimensioni. Leggero ed essenziale, questo tavolo gioca con il design geometrico e di carattere per dare stile a qualsiasi ambiente, dall’ufficio allo spazio domestico. La sua versatilità e la sua anima multitasking sono svelati anche dalle tre tipologie di top access studiati per gestire i cavi elettrici al meglio. Una collezione custom che punta sui dettagli, per offrire il massimo della funzionalità, senza rinunciare allo stile.

Ypsilon Tilting - design Jorge Pensi  / Toa - design Robin Rizzini

 

.

condividi su: