1. Home
  2. Design Culture
  3. Oggetti
  4. Kiulu Bench di Artek, la panca “del benessere”

Artek, panca Kiulu - design Koichi Futatsumata

| redazione designbest

Q

uesta panca ci piace proprio perché ha un’originalità “spiccia”, pratica, immediata. Ma soprattutto perché traduce, con la sua apparente semplicità, una filosofia del benessere antica e profonda: che nasce dai rituali dei bagni nordici e orientali e ci regala un’oasi di conviviale relax.

 

  • Cos’è  Kiulu Bench di Artek, la panca ispirata ai bagni finlandesi e giapponesi. 
  • Cos’ha di speciale  Prende spunto dai rituali di purificazione dei bagni finlandesi e giapponesi e gioca con una convivialità che parla il linguaggio del benessere, della voglia di stare insieme e di condividere l’intimità. Con uno stile così pratico e versatile che si può adattare a qualsiasi stanza.
  • Com’è fatta  É una panca in betulla naturale o laccata in rosso o nero, con due contenitori a cesta ai lati che diventano pratici portaoggetti: per le riviste in salotto o nello studio, gli asciugamani in bagno, i giochi nella cameretta.
  • Di chi è l’idea  Koiki Futatsumata, designer giapponese classe 1975. Ha iniziato la sua carriera subito dopo la laurea fondando lo studio di design Case-Real a Fukuoka nel 2000, anno in cui è stato il più giovane tra i 25 designer giapponesi a rappresentare il Giappone a Parigi nella mostra Japan Design Nouvelle Generation. Grazie alla sua capacità di trovare sempre il giusto equilibrio tra elementi contrapposti, forme e dimensioni diverse, è riuscito fin da subito a farsi notare a livello internazionale. Nel 2005 ha aperto il suo studio anche a Tokyo occupandosi prevalentemente di urbanistica, architettura e design di prodotto.
  • Ci piace perché…  É un arredo ibrido che gioca con ironia, stile, praticità e con un senso immediato di benessere. L’oggetto perfetto che sta bene - e ci fa stare bene - ovunque lo mettiamo.  
condividi su: