1. Home
  2. Design Culture
  3. Oggetti
  4. Leon di Euromobil, l’innovazione fatta cucina

Euromobil, cucina Leon - design Roberto Gobbo

| redazione designbest

I

nnovazione, stile, funzionalità: tre parole che racchiudono la nuova interpretazione della convivialità in cucina. Con uno stile unico e avant garde che unisce l’essenzialità pura all’eleganza senza tempo.

 

  • Cos'è Leon di Euromobil, la cucina dalla funzionalità innovativa.
  • Cos'ha di speciale Ha un rigore e un portamento che ricordano l’eleganza haute couture, sottolineata anche dalla cura meticolosa dei dettagli. In più, nasconde un animo avveniristico, che punta a una funzionalità tangibile e immediata, ma anche sorprendente.
  • Com’è fatta È una cucina caratterizzata da linee pure, funzionalità tangibile, un animo innovativo e uno stile ricercato che gioca con una cura meticolosa dei dettagli. L’unione di più ante, in linea o in alzato, crea una griglia disegnata sulla continuità perimetrale con lo spessore di 12 mm, mentre elementi silenziosi della cucina svelano sistemi innovativi: come Kabin, la cabina con anta scorrevole sgombra da guide in vista e la maniglia a tutta altezza con luce led incorporata e Ambrogio, il contenitore sopra il top dotato di una pratica chiusura avvolgibile motorizzata e di schienale retroilluminato.
  • Di chi è l’idea Roberto Gobbo, architetto trevigiano che ha iniziato la sua carriera dedicandosi all’arte e partecipando a varie rassegne di pittura. Pittore, regista (ha curato una serie di documentari su arte e architettura), architetto e industrial designer, ma anche curatore di mostre e allestimenti, è una figura eclettica e versatile che ama progettare soluzioni in equilibrio tra stile e funzione, con un occhio sempre all’innovazione e alle molteplici sfaccettature della convivialità.
  • Ci piace perché…  È la perfetta cucina di oggi che con la sua bellezza e la sua tecnologia ci proietta con stile nel domani. Perché ha una funzionalità estrema che risponde alla perfezione al nostro quotidiano, uno stile avant-garde che ci piacerà anche in futuro e un’anima innovativa che interpreta senza problemi la nuova convivialità.

 

condividi su: