1. Home
  2. Design Culture
  3. Oggetti
  4. Les Arcs di Unopiù, i nuovi dettagli dello stile outdoor

Unopiù, collezione Les Arcs - design Meneghello Paolelli Associati

| redazione designbest

S

piccato gusto per il comfort, cura meticolosa nei dettagli, vocazione per la modularità: Unopiù ci propone ancora una volta il perfetto italian style declinato per l’outdoor. Con un’anteprima 2022 dei nuovi elementi modulari che si aggiungono alla collezione Les Arcs, tra romanticismo e contemporaneità.  

 

  • Cos’è Les Arcs di Unopiù, l’ampliamento della collezione outdoor.
  • Cos’ha di speciale Progettate in collaborazione con Meneghello Paolelli Associati, le nuove proposte d’arredo puntano tutto sulla flessibilità, per rispondere con praticità alle esigenze di gusto e stile. Dopo le sedute (la sedia e la panchina) e i tavoli rotondi in alluminio verniciato che hanno ripreso il design dei capostipiti Les Arcs lanciati nel 2014, ma in un’ottica più industriale, ora è la volta di una poltrona singola, divani angolari e due tavolini, tutti accostabili tra loro per creare infinite composizioni.
  • Com’è fatta E’ una collezione contemporanea e romantica al tempo stesso, a cui si aggiungono nuovi elementi (una poltrona, divani angolari e due tavolini) per offrire maggiori possibilità compositive. Il progetto originale del 2014, che puntava su materiali naturali e sulle corde intrecciate che rivestono gli schienali, si amplia con nuovi materiali e colori, studiati anche per il contract. Le novità mixano lo stile contemporaneo all’allure romantica, giocando con linee sinuose e materiali più leggeri, come l’alluminio (un materiale riciclabile, efficiente e duttile) e permettendo la massima libertà compositiva di forme e colori. Tutti i pezzi sono disponibili nelle varianti bianco, grafite, rosso, verde oliva, rosa antico, tortora e avio opaco.
  • Di chi è l’idea Meneghello Paolelli Associati, studio di design di Sandro Meneghello e Marco Paolelli, entrambi nati nel 1979 e laureatisi al Politecnico di Milano. I due product designer, che amano definirsi “consulenti strategici per il prodotto industriale”, hanno fondato lo studio nel 2007 e da allora collaborano con diverse aziende italiane ed estere puntando sul loro “pensiero laterale”. Ovvero un tipo di progettazione non convenzionale che spesso mutua stimoli estetici e soluzioni progettuali ispirandosi ad ambiti totalmente al di fuori del design in senso stretto.
  • Ci piace perché… I nuovi pezzi di questa collezione dallo spirito contemporaneo aggiungono una nuova nota di stile puntando su un’allure civettuola, materiali nuovi e sostenibili e una palette di colori che accosta tonalità più classiche (come tortora, bianco o grafite) ad altre particolari, come il verde oliva, il rosso o il rosa antico. Per uno stile outdoor di tendenza, da personalizzare a piacere.

 

SFOGLIA LA GALLERY

condividi su: