1. Home
  2. Design Culture
  3. Oggetti
  4. Ludwig di Désirée, un sistema di sedute per i rigoristi dello stile

Désirée, divano Ludwig - design ufficio stile Désirée - Gruppo Euromobil

| redazione designbest

M

olteplici sono gli aspetti che attirano la nostra attenzione quando ci apprestiamo a scegliere il divano che entrerà nel living di casa. Si comincia dallo stile, per passare ai materiali, alle dimensioni, ai suoi elementi compositivi, alla sua modularità. Di certo deve essere coerente con il nostro modo di vivere ed essere in sintonia con la dimensione estetica che più ci rappresenta. Esiste poi la fascinazione che deriva da particolari geometrie. Semplici, rigorose, matematiche. Perfette per disegnare una domesticità vocata all’essenziale. E qui i richiami storici non mancano, lo dimostra Désirée con il nuovo sistema di sedute Ludwig.

 

  • Cos’è Ludwig di Désirée non è semplicemente un divano. È un sistema versatile e al contempo purista che punta sulla chiarezza geometrica degli elementi compositivi facendo proprio il principio razionalista della sottrazione come esercizio di sintesi.
  • Cos’ha di speciale Basta guardarlo. Le sue geometrie sono un tributo alla storia del design e dell’architettura del XX° secolo. Un indizio in più? L’esposizione universale di Barcellona del 1929. E c’è anche un nome rivelatore, Ludwig. Ci troviamo di fronte, infatti, una rivisitazione in chiave contemporanea degli arredi di Ludwig Mies Van Der Rohe, uno dei Maestri indiscussi del Movimento Moderno.
  • Com’è fatto È caratterizzato da una imbottitura a forma di parallelepipedo alto 9 cm, completamente sfoderabile e impreziosita da una impuntura a passo di 24 cm. Il rivestimento è finito con un bordino tono su tono. Il basamento è costituito da due pattini paralleli ortogonali in metallo, finitura bronzo opaco. Lo schienale canonico è sostituito da uno monoposto a forma cilindrica di 30 cm di diametro, con cuscino abbinato. Ludwig è coordinato con il divano Kubic. Il loro accostamento crea un formidabile gioco di pieni e di vuoti capace restituire uno spazio living originale e stilisticamente molto definito.
  • Di chi è l’idea Ludwig nasce nell’ufficio stile di Désirée - Gruppo Euromobil, dove confluiscono conoscenze tecniche, progettuali e industriali frutto di una consolidata esperienza imprenditoriale nei più diversi comparti dell’Abitare
  • Ci piace perché È l’equilibrio fatto di linee orizzontali e verticali. Come un quadro di Mondrian. È un esempio di eleganza che può sposare uno spazio living abitato da rigoristi dello stile o, per contrasto, tenere la scena con delicata discrezione, in una residenza storica. Versatile al punto di potersene stare anche in una sala riunioni o negli uffici di una banca.

 

condividi su: