1. Home
  2. Design Culture
  3. Oggetti
  4. Oluce, nuove finiture per le icone del design

Lampada da terra Alba, design Mariana Pellegrino Soto, Oluce.

| redazione designbest

P

resentate nella raffinata cornice di Milano Design City fra le novità della più antica azienda italiana ancora attiva nel settore dell’illuminazione di design, le nuove versioni delle icone firmate da grandi maestri del design in una nuova, accattivante veste.

  • Cosa sono  Le nuove finiture di alcune delle più iconiche lampade delle collezioni di Oluce, brand italiano d’eccellenza per l’illuminazione di design.
  • Cos’hanno di speciale  Sono lampade che grazie al perfetto connubio tra l’azienda e i suoi geniali designer sono già nate “speciali” per le innovazioni proposte nella forma, la funzionalità o nei materiali. Diventate nel corso degli anni delle vere e proprie icone del design della luce capaci di trascendere mode ed epoche, l’attento ampliamento della loro gamma di finiture propone oggi una raffinata interpretazione del lusso contemporaneo.  
  • Come sono fatte  Le nuove, ricercate verniciature delle collezioni storiche di Oluce nascono dai colori di metalli nobili e preziosi come l’oro e il bronzo. Si chiamano anodic bronze e oro satinato smaltato. Sono diverse le lampade create nella nuova veste, ad iniziare dalla più famosa di tutte, la lampada Atollo, la celebre composizione del cilindro più cono più semisfera premiata con il Compasso d’Oro disegnata Vico Magistretti nel 1977 e proposta nella nuova versione in bronzo anodizzato. Nella stessa nuova finitura si presentano anche la lampada da terra Pascal (Magistretti), le versioni a sospensione e terra della collezione Alba di Mariana Pellegrino Soto e le intramontabili lampade di Joe Colombo che nel 1970 sfoggiavano le prime lampadine alogene oggi sostituite con i Led. A queste si aggiungono le lampade Kin e Lens di Francesco Rota e la lampada Lys di Angeletti & Ruzza proposte in anodic bronze e anche nella nuova finitura in oro satinato smaltato e, con la sola finitura oro, la lampada Semplice di Sam Hecht.
  • Di chi è l’idea  Le nuove finiture sono un progetto di Antonio Verderi, da anni alla guida di Oluce, l’azienda milanese che coniuga la sartorialità della sua produzione con la capacità di essere presente sul mercato internazionale. Pienamente consapevole del valore dei prodotti che hanno fatto la storia dell’azienda (e del design), accanto alla ricerca sviluppata con giovani designer emergenti su nuovi prodotti, Verderi aggiorna e migliora costantemente le icone del brand sotto il profilo tecnologico e propone colori e finiture al passo con i tempi per rendere attuali le sue preziose icone.  
  • Ci piacciono perché…  Un’icona è per sempre, ma non è detto che non debba rimanere uguale a se stessa per l’eternità. Aggiungere con attenzione e intelligenza alcune nuove finiture può in realtà dare nuova vita a un oggetto e permetterci di inserirlo in ambienti contemporanei per creare sintonie o contrasti avvincenti. E la nuova, raffinata interpretazione del lusso contemporaneo delle collezioni di Oluce coglie il trend elegante e misurato dei nostri giorni.


SFOGLIA LA GALLERY:

condividi su: