1. Home
  2. Design Culture
  3. Oggetti
  4. Remind di Pedrali, la poltroncina nostalgica ma all’avanguardia
| redazione designbest

L’

eleganza degli arredi antichi non si discute. Ecco perché a noi piace questa poltroncina civettuola che ha tradotto lo stile dell’Ottocento con un materiale (è tutta in plastica) dei giorni nostri. Per essere pratica e chic in tutte le occasioni.

 

  • Cos'è Remind di Pedrali, la poltroncina da outdoor.
  • Cos'ha di speciale A vederla evoca tutto il fascino delle vecchie poltroncine del XIX secolo, però questa è impilabile, adatta all’outdoor (è fatta completamente in plastica), leggera, resistente e traspirante. Per chi ama lo stile retro, ma non rinuncia alla praticità.
  • Com’è fatta E’ una seduta monomaterica realizzata in polipropilene rinforzato, con lo schienale forato. Leggera, resistente, impilabile e traspirante, è perfetta anche per l’outdoor ed è disponibile in diversi colori (bianco, sabbia, verde, rosso, grigio e nero).
  • Di chi è l’idea Eugeni Quillet, designer catalano che ha collaborato a lungo con Philippe Starck (con cui ha firmato diversi prodotti). Proiettato verso tecniche sempre più avanzate e perennemente connesso alla produzione industriale, del suo stile dice: “un prodotto deve saper parlare di sé, deve dare un’emozione”.
  • Ci piace perché… Richiama alla memoria le curve morbide e sinuose delle sedie in legno dell’Ottocento e ha una linea così chic e civettuola che viene voglia di piazzarla subito in sala da pranzo, ma anche sul terrazzo, nello studio e perché no, persino in camera da letto. Chi lo direbbe che è la “solita” poltroncina di plastica? Evviva lo stile e la praticità.
condividi su: