1. Home
  2. Design Culture
  3. Oggetti
  4. Sesto di Lema, il nuovo archetipo dell’eleganza

Lema, tavolo Sesto - design Piero Lissoni

| redazione designbest

L

ema, brand di arredi di design leader nel custom-made dal 1970, presenta tra le anteprime per il 2020 Sesto, l’archetipo formale del tavolo firmato dall’architetto Piero Lissoni, art director del brand dal 1994. Equilibrato, forte e discreto al tempo stesso, questo tavolo con la sua armonia stilistica traccia quello che è il nuovo claim del brand: “the art of dialogue”. Un concetto articolato dove la casa si fa spazio privilegiato e aperto alle relazioni e alla condivisione, mentre l’incontro tra forme e materiali, estetica e funzione non prescinde dalla personalità di chi vive la casa, ma piuttosto la esprime e la plasma alla perfezione. Con uno stile discreto e quasi sussurrato che interpreta la nuova eleganza.

 

  • Cos’è Sesto di Lema, il nuovo archetipo del tavolo.
  • Cos’ha di speciale Essenziale, punta sulla struttura archetipica del tavolo e sul classico cavalletto in legno per proporci un arredo leggero e di impeccabile eleganza, capace di entrare in punta di piedi in casa sposando il nuovo stile di vita contemporaneo. Un tavolo non pretenzioso, ma di carattere, che definisce lo spazio con un’eleganza sussurrata e senza tempo.
  • Com’è fatto Parte dal tradizionale cavalletto in legno per disegnare un arredo elegante, ma dalla semplicità formale. L’architettura apparentemente essenziale nasconde un dettaglio sofisticato: l’elemento a T della gamba a supporto del piano si inserisce nel cavalletto. Altra peculiarità è l’accostamento libero dei materiali: il piano in vetro extrachiaro, disponibile anche in legno nelle finiture argilla e marmo ricostruito (esclusive di Lema) o in gres porcellanato, può essere abbinato alle gambe in frassino naturale, rovere termotrattato e noce-L. Il sostegno invece è in metallo.
  • Di chi è l’idea Piero Lissoni, il designer italiano dell’essenziale e dell’eleganza pulita. Classe 1956, Lissoni lavora come architetto, designer, grafico e art director (per il brand Lema dal 1994) dividendosi tra lo studio di Milano e quello di New York e collaborando con numerosi studi tecnici, case di moda e con le maggiori aziende internazionali del design. Considerato uno dei più geniali e influenti designer contemporanei, ha fatto della leggerezza formale il suo tratto distintivo.
  • Ci piace perché… Ci dimostra come l’eleganza sia una questione di proporzioni e delicatezza: poche linee ben definite, uno stile che guarda all’archetipo delle forme e materiali naturali che sanno disegnare un equilibrio perfetto di texture e volumi. Questo tavolo gioca semplicemente con un piano e un cavalletto, eppure ha uno stile impeccabile.

 

GUARDA IL VIDEO

 

SCOPRI I DETTAGLI DEL TAVOLO SESTO, SFOGLIA LA GALLERY

condividi su: