1. Home
  2. Design Culture
  3. Oggetti
  4. Slowdown Studio, le coperte d’artista

Slowdown Studio, collezione Perry Throw - design Claire Ritchie

| redazione designbest

P

uò un plaid trasformarsi in un’opera d’arte unica? Sì, se a “intrecciarlo” sono le storie di artisti internazionali che con tocchi pop, colori vibranti e grafiche d’effetto celebrano il nuovo lifestyle: all’insegna di creatività e individualità.

 

  • Cos’è di Slowdown Studio, le nuove coperte illustrate.
  • Cos'hanno di speciale Sono coperte in cotone disegnate completamente da illustratori e artisti internazionali. Ogni coperta è un’esplosione di creatività e ha un soggetto unico: dalle tigri del londinese James Dow alle macro foglie di Rachel Victoria Hills, dalle grafiche astratte dell’australiana Claire Ritche alle eroine messicane di Carolina Monterrubio. Pratiche, versatile ed esclusive.
  • Come sono fatte Sono plaid in tessuto jacquard di cotone, decorati con fantasie e illustrazioni diverse firmate da artisti internazionali. Ogni coperta è realizzata con un filato di cotone riciclato al 70% e misura cm 137x178 e sono tutte così belle che sono perfette anche come arazzi contemporanei da appendere in casa.
  • Di chi è l’idea Slowdown Studio, studio di design nato da un’idea del designer Marc Hendrick a Los Angeles. Talent scout sempre alla ricerca di artisti e nuovi talenti, Slowdown basa da sempre il suo lavoro sulla collaborazione “a più mani” per disegnare il suo nuovo e personalissimo stile di vita con un inno all’arte e all’individualità. Ecco perché tutti i prodotti dello studio sono vere e proprie opere d’arte, come le coperte di questa collezione.
  • Ci piace perché…  Grafiche vibranti, soggetti immaginifici, fantasie naif e disegni astratti: queste coperte sono un concentrato di allegra creatività e sono così scenografiche che ne basta una per cambiare faccia alla camera da letto, trasformare un pic-nic in un momento magico e decorare con stile, perché no, una parete vuota.

 

condividi su: