1. Home
  2. Design Culture
  3. Oggetti
  4. SpaceMakers di Zalf: progettare l’architettura dello spazio quotidiano

Zalf: SpaceMakers, cabina armadio Flexi

| redazione designbest

Q

uanti modelli abitativi esistono? Si spazia dal monolocale dove ogni centimetro è sfruttato per assicurare massima efficienza in uno spazio minimo, all’appartamento familiare con spazi vitali differenziati e cuciti sulle esigenze dei suoi abitanti. Si cerca dinamismo, versatilità, multifunzionalità. E non è sempre facile trovare la soluzione giusta.

SpaceMakers di Zalf nasce progettualmente come sistema d’arredo e di contenimento proprio per dare una risposta organizzativa all’ambiente domestico oggi, più che mai, in evoluzione.

Semanticamente gioca sulla neutralità delle linee, trasformandosi in una ‘architettura nell’architettura’ dividendo luoghi, creando vani e aree funzionali.

 

  • Cos’è SpaceMakers di Zalf è un progetto costituito da un articolato sistema di mobili contenitori componibili, da unire in modo omogeneo al fine di risolvere sia le esigenze di contenimento, sia le necessità di suddivisione degli ambienti domestici in modo razionale ed efficiente.
  • Cos’ha di speciale La capacità di adattarsi alle più specifiche esigenze organizzative della casa. Il sistema può essere assemblato per creare un’attrezzata cabina armadio oppure un locale lavanderia, un guardaroba lineare o una parete attrezzata per il living. Può creare vani contenitori in corridoi e in disimpegni diversamente non sfruttabili o dividere uno spazio ricavando una stanza in più per sopraggiunte esigenze familiari. La parola d’ordine è: versatilità.
  • Com’è fatto La collezione si compone di 3 sistemi armadio e 4 sistemi di cabine armadio compatibili per finiture e dimensionamento in profondità e altezza e combinabili in modo trasversale: a battente, scorrevole, complanare. La cabina armadio è componibile nelle diverse soluzioni a spalla, a cremagliera con e senza pannello di tamponamento e con il palo con fissaggio a parete o soffitto. Una vastissima gamma di attrezzature interne consente di ‘disegnare’ lo spazio di contenimento in modo sartoriale. Altrettanto vasta la gamma di finiture esterne sia sul piano delle crome che dei materiali.
  • Di chi è l’idea SpaceMakers nasce dalla collaborazione del centro R&S Zalf con Roberto Gobbo, architetto e designer di lunghissima e prestigiosa carriera. Laureato nel 1982 presso lo IUAV di Venezia, apre il proprio Studio nel 1983 operando nel campo dell’architettura e dell’industrial design come progettista e consulente aziendale. Dal 1988 collabora con Euromobil e Zalf e dal 1996 con Désirée, curando la progettazione di prodotti, showroom ed allestimenti in fiere italiane ed internazionali.
  • Ci piace perché SpaceMakers è una famiglia di sistemi intelligente, flessibile ed efficiente che permette di “attraversare” con i mobili contenitori l’intera casa. Un sistema in grado di disegnare ogni singola stanza e la sua fruibilità combinando gli elementi con la massima libertà in termini di composizione e di estetica. 

 

GUARDA IL VIDEO:

 

SFOGLIA LA PHOTOGALLERY:

condividi su: