1. Home
  2. Design Culture
  3. Oggetti
  4. Time di Alias, la poltrona d’avanguardia nata da un foglio piegato

Poltrona Time, design Alfredo Häberli 2019, Alias. Foto Beppe Brancato, Courtesy Alias

| redazione designbest

L’

uso assolutamente innovativo del materiale fa di Time, la nuova poltrona disegnata da Alfredo Häberli per Alias, un pezzo che rompe gli schemi. Dimentichiamoci di tutto quello che conosciamo riguardo alle poltrone, delle loro strutture, imbottiture, sedute o schienali, perché qui c’è solo un unico, sottilissimo foglio che, ritagliato e ripiegato ad arte, riesce a creare un guscio per una seduta sorprendentemente ergonomica.

  • Cos’è  Time è una nuova poltrona prodotta da Alias.
  • Cos’ha di speciale  La sua particolarissima scocca, flessibile e resistente al tempo stesso, che coniuga la tradizione dell’antica arte giapponese dell’origami, l’arte di piegare la carta, a un processo produttivo assolutamente innovativo.
  • Com’è fatto  La sua scocca consiste in un sottilissimo foglio fustellato creato da un sandwich di legno e compositi e realizzato con le tecniche d’avanguardia prese in prestito dalla produzione delle tavole da snowboard. Piegato in modo da creare un guscio, le sue parti si sovrappongono laddove occorre una maggiore resistenza. La base su cui è fissata la scocca è un telaio in acciaio dagli spessori ridotti al minimo necessario per garantirne la stabilità. Per aumentarne il comfort senza modificarne l’accurata ergonomia si appoggia un cuscino alla seduta.
  • Di chi è l’idea  Time è un progetto di Alfredo Häberli, il designer svizzero nato a Buenos Aires in Argentina.  Dal suo studio a Zurigo, Häberli realizza progetti per i più noti brand del design internazionale, con Alias collabora dal 1997. I suoi lavori sono caratterizzati da una grande espressività e sensibilità emotiva, e dalla continua ricerca di un nuovo linguaggio contemporaneo in cui tradizione e innovazione si uniscono e arricchiscono a vicenda.  
  • Ci piace perché…  È un pezzo che non smette di stupire per come è fatto e per quanto sia confortevole. Flessibile e resistente, leggero e forte, questo sottile foglio di legno piegato ci conquista con la sua semplicità complessa e la sua leggerezza tanto raffinata quanto gioiosa.


condividi su: