1. Home
  2. Design Culture
  3. Oggetti
  4. Trypta di Luceplan, la nuova lampada che trasforma il rumore in un decoro

Luceplan, lampada Trypta - design Stephen Burks

| redazione designbest

G

rafica, scultorea, con un forte appeal decorativo, questa lampada racchiude una grande innovazione tecnica: oltre alla doppia illuminazione, infatti, ha un potente sistema fonoassorbente. Per avere sempre l’atmosfera perfetta.

 

  • Cos'è Trypta di Luceplan, il sistema di lampade a sospensione fonoassorbenti.
  • Cos'ha di speciale Pannelli in tessuto decorativo da comporre a piacere, luce diretta e indiretta per tutte le esigenze e un sistema fonoassorbente che riduce i rumori e trasforma qualunque ambiente in un luogo rilassante. Questa lampada è la perfetta sintesi del design con la D maiuscola.
  • Com’è fatta La struttura è formata da tre pannelli fonoassorbenti equidistanti tra loro, disposti lungo l’asse del corpo cilindrico in alluminio che ha due sorgenti luminose (con accensioni separate) alle due estremità, per offrire una luce diretta sul piano o indiretta e diffusa nell’ambiente. I pannelli sono rivestiti in tessuto flame retardant filato a maglia: si possono creare molteplici combinazioni accostando pannelli di tessuti e colori diversi, variandone la dimensione e la disposizione (sono disponibili tre pannelli in tre opzioni colore e sei misure differenti). Il corpo cilindrico centrale, disponibile in due lunghezze, è attraversato longitudinalmente da scanalature che consentono il montaggio dei tre pannelli acustici, ciascuno con un angolo di 120°. Trypta è disponibile nella versione Flat (con pannelli di identica dimensione montati in modo simmetrico), Shifted (con pannelli delle stesse dimensioni montati a differenti altezze) e Mixed (con pannelli diversi per dimensione, allineati solo all’estremità superiore). Le due estremità del pannello, rifinite con piastre metalliche, sono disponibili in finitura nero o alluminio opaco.
  • Di chi è l’idea Stephen Burk, giovane designer newyorchese di fama internazionale, che ha un concetto pluralista del design. I suoi progetti sono pensati per evolversi al ritmo delle differenze culturali e partono sempre da un unico concetto per offrire diverse interpretazioni, sempre con uno spiccato senso estetico.
  • Ci piace perché…  È una lampada, è un sistema “anti rumore”, è un elemento decorativo forte. Questa lampada ha un appeal geometrico e quasi scultoreo capace di valorizzare qualsiasi interno e un’anima tecnica che “interagisce” con l’ambiente circostante, per definire un’atmosfera rilassante in tutti i sensi.

 

condividi su: