1. Home
  2. Design Culture
  3. Oggetti
  4. Uma di Lema, la panca jolly

Lema, panca Uma - design Federica Biasi

| redazione designbest

R

igore formale, eleganza discreta, design lineare: sono i classici dictat della panca, arredo intramontabile e senza età. Se poi si sceglie una versione così, super accessoriata e all’insegna della versatilità, non ci sono più dubbi. Il nuovo e indiscusso must have della casa non può essere che lei.

 

  • Cos’è Uma di Lema, la nuova panca con vassoio.
  • Cos’ha di speciale E’ una panca dall’estetica essenziale e discreta, ma con un animo multitasking, perché nella sua semplice praticità diventa l’arredo jolly nell’ingresso, in salotto e anche in camera da letto.
  • Com’è fatta Ha la doppia struttura in metallo verniciato bronzo e la seduta imbottita con doppio cuscino in pelle o ecopelle. In più, ha un vassoio in rovere termotrattato integrato alla struttura, da utilizzare anche come vuotatasche.
  • Di chi è l’idea Federica Biasi, designer italiana classe 1989. Eclettica e curiosa, è insegnante allo IED di Milano, consulente creativa per diverse aziende di design e artista sempre a caccia di nuovi trend internazionali. Il suo stile subisce il fascino della bellezza nordica, con quella semplicità formale che Federica ha studiato per anni ad Amsterdam e che traduce con forme organiche e una naturalezza senza tempo.
  • Ci piace perché… La casa sta diventando sempre più un luogo fluido, dove gli ambienti si ibridano e si trasformano in continuazione. E questa panca è l’arredo perfetto per dare il twist giusto a qualunque stanza, con praticità e stile.

 

SFOGLIA LA GALLERY

condividi su: