1. Home
  2. Design Culture
  3. Oggetti
  4. Waffle, quando il radiatore s’impreziosisce

Radiatore Waffle con maniglione, design Piero Lissoni 2020, Antrax IT.

| redazione designbest

A

volte basta anche un solo, piccolo dettaglio e un oggetto si trasforma, conquista nuovi spazi della casa e un uso diverso. È il caso del progetto di un brand che coniuga la qualità del design ad alto valore decorativo con l’innovazione tecnologia volta al risparmio energetico e alla sostenibilità ambientale. Un prodotto che con l’aggiunta di un raffinato particolare di forte impatto estetico acquista una nuova, confortevole funzionalità.

  • Cos’è  Waffle è un radiatore proposto da Antrax IT nel 2018 che quest’anno, con l’inserimento di un elegante maniglione in legno, si propone per l’ambiente bagno.
  • Cos’ha di speciale  Waffle è un radiatore dalla personalità inconfondibile. Con la sua presenza fortemente materica e un design semplice e rigoroso, definisce inevitabilmente il carattere dello spazio che lo accoglie. Risultato di un’inedita sperimentazione su finiture e materiali, questo radiatore di Antrax IT riprende il concetto dello storico termosifone in ghisa dalla forma geometrica e superfici che sembrano plasmate e lo reinterpreta in chiave contemporanea.
  • Com’è fatto  A dispetto della matericità suggerita dalle sue finiture che rimanda alla ghisa, Waffle è un radiatore realizzato in una fusione di alluminio 100% riciclabile dall’alto potere radiante e ottime prestazioni di risparmio energetico. Composto da moduli di 61x41 cm abbinabili fra di loro fino a cinque elementi in orizzontale oppure in verticale, è proposto in undici verniciature goffrate a polvere, di cui cinque sviluppate in collaborazione con il designer appositamente per questa collezione e pensate per rievocare, anche al tatto, l’immaginario storico dei radiatori in ghisa. Vale la pena di elencare i nomi delle nuove finiture, perché alla pronuncia creano dei suoni davvero materici, si chiamano: Frag, Crag, Lrag, Arag e Mrag. Levigato e quasi “morbido” invece è il nuovo maniglione porta-salviette, realizzato in legno di noce o in frassino naturale.
  • Di chi è l’idea  Waffle è un progetto di Piero Lissoni, l’architetto e designer milanese dall’eleganza essenziale, estro creativo poliedrico che dai progetti alla grafica, dagli allestimenti all’arredo, coniuga il suo stile rigoroso e la perfezione del dettaglio all’efficienza funzionale. Figura di spicco del panorama internazionale, coinvolto in innumerevoli attività che riguardano l’abitare, per Lissoni il progetto per Waffle è stata una sfida particolare, perché si tratta a tutti gli effetti del primo radiatore concepito dal designer.
  • Ci piace perché…  Si chiama Waffle non per caso, ovviamente. La texture geometrica tridimensionale del suo corpo scaldante rievoca a prima vista i tipici quadrotti delle piastre che usiamo per cuocere le deliziose cialde nordiche. E, d’estate o d’inverno, possiamo giocare sulla splendida doppia valenza di un quadro astratto molto rigoroso e materico o di una bella piastra calda che pare emanare il profumo dei dolcetti.

 

SFOGLIA LA GALLERY:

condividi su: