1. Home
  2. Inspiration
  3. Accessori di design
  4. Calypso di Serena Confalonieri, esotismi del quotidiano

Serena Confalonieri, collezione Calypso  (ph: Andrea Agrati)

| redazione designbest

C

alici, coppe, bicchieri e bottiglie giocano con aria civettuola e ci invitano in un mondo dall’eleganza esotica, per risvegliare il piacere della convivialità. Questa collezione, nata durante il lock down, è un inno alla femminilità, all’Art Nouveau e ai piccoli riti quotidiani. Come un drink, da godere - perché no - da soli o in compagnia.

 

  • Cos'è Calypso Hand-blown drinking set, la nuova collezione di bicchieri in vetro soffiato artigianalmente.
  • Cos'ha di speciale E’ un set di bicchieri artigianali che ci proietta nell’immaginario dell’art nouveau, regalando ai classici gesti conviviali un piacere del tutto nuovo. Calici, coppe, bicchieri e bottiglie svelano un’allure ammaliante e frizzante che gioca con colore e trasparenze e veste la tavola di spensierata allegria.
  • Com’è fatto È un set nato durante il lock down dalla voglia di rendere più piacevoli i piccoli gesti conviviali. Una collezione che come dice la stessa designer “vuole dare l’idea di bere da colorati ed esotici fiori, come se, anziché confinati nelle nostre case, ci trovassimo su una bellissima isola deserta e stessimo godendo della dolcezza della sua lussureggiante natura”. Realizzata artigianalmente in Italia, la collezione comprende diversi pezzi in vetro borosilicato soffiato e colorato: coppe champagne (arancione + rosa sfumato), coppe martini (verde + blu sfumato), bicchieri acqua/vino (verde + rosa sfumato e blu + arancione sfumato), bottiglie con tappo/bicchiere (rosa + verde sfumato e arancione + blu sfumato).
  • Di chi è l’idea Serena Confalonieri, designer italiana classe 1980 che lavora nel mondo del product graphic e textile design. I suoi progetti sono a cavallo tra design e grafica e il leit motiv è sempre la ricerca e la sperimentazione sulle superfici. Dopo la laurea in Interior Design, Serena ha iniziato a collaborare con diversi studi a Barcellona, Berlino e Milano (suo quartier generale), lavorando anche come assistente alla Facoltà di Interni del Politecnico di Milano. Dal suo debutto alla Milano Design Week nel 2013 ha fatto moltissima strada conquistando anche premi prestigiosi e molti suoi lavori sono esposti alla Triennale di Milano e in diverse gallerie di design come la Galleria di Rossana Orlandi.
  • Ci piace perché…  Questa collezione ha uno stile così chic e civettuolo che persino bere un semplice bicchiere d’acqua diventerà un gesto pieno di fascino, immersi in una lussuosa e sognante atmosfera.

 

condividi su: