1. Home
  2. Inspiration
  3. Accessori di design
  4. Food à porter di Alessi, il lunch box diventa una pochette

Alessi, lunch box Food à porter - design Sakura Adachi 

| redazione designbest

V

olete trasformare la pausa pranzo in un momento cool? Al posto del “solito” lunch box, provate a sfoggiare la nuova “lunch-pochette” di Alessi: pratica come un bento, ma più stilosa di una clutch griffata, è l’accessorio must have perfetto per tutta la stagione (e noi lo sfoggiamo subito nella settimana della moda milanese).

 

  • Cos’è Food à porter di Alessi, il lunch box a forma di borsetta.
  • Cos'ha di speciale Pratico come un bento (il porta schiscetta per eccellenza), ma elegante come una pochette, nella settimana della moda milanese non poteva certo passare inosservato. Perché portare il pranzo in ufficio così è tutta un’altra questione di stile.
  • Com’è fatto E’ realizzato in resina termoplastica, in tre colori: grigio, rosso o celeste. Ha tre scomparti (due contenitori con coperchio ermetico e un terzo scomparto centrale) e due manici a fascia che fanno anche da chiusura. In alternativa c’è il modello con semplice elastico di chiusura, senza manici.
  • Di chi è l’idea Sakura Adachi, designer giapponese che combina sempre la cultura orientale all’approccio artigianale. I suoi progetti sfruttano sempre alla perfezione il materiale di cui sono composti, ma raccontano anche delle storie e sposano l’equilibrio tra forma e funzione. Il risultato si traduce spesso in prodotti trasformabili, multifunzione o salvaspazio.
  • Ci piace perché…  Strizza l’occhio alla moda ed è l’accessorio perfetto per completare i nostri outfit da ufficio con un tocco ironico, ma stiloso. Bye-bye lunch box colorati e borse termiche fantasia, oggi il nuovo must-have da sfoggiare mentre andiamo in ufficio è la lunch “pochette”.

 

condividi su: