1. Home
  2. Inspiration
  3. Accessori di design
  4. LATOxLATO, l’artigianalità inaspettata del design

LATOxLATO, vasi da fiori Marcello, Massimo, Vittorio, Sophia - Collection Platinum - Gold 24k  (ph. Matteo Imbriani) 

| redazione designbest

“U

n nuovo modo di pensare, e di creare”. È questo il motto con cui LATOxLATO, il brand di design creato dai due giovani architetti Francesco Breganze e Virginia Valentini, si presenta.  

L’ambizione è di quelle che suscitano subito interesse e curiosità: “conquistare” il mondo con un design veramente artigianale, dove ogni pezzo è realizzato a mano da maestri del marmo, del legno, del vetro e della ceramica. Oggetti però svincolati dai soliti canoni, liberi di andare controcorrente, di ignorare i trend e le mode del momento, ma capaci di restare al passo con i tempi facendo dialogare l’estetica con la funzionalità.

LATOxLATO, infatti, è un brand di design con una visione fuori dal comune, che ama guardare le cose sempre con occhi nuovi. “Ogni volta che realizziamo un prodotto vogliamo farlo diversamente da come la gente se lo aspetta o come è stata abituata a vederlo fino a quel momento” spiega la coppia di creativi.

E in effetti le collezioni del brand sono tutto fuorché ordinarie o scontate. Ogni pezzo è un vero capolavoro che porta nel dna il tipico stile Made in Italy e l’eccellenza della manifatturiera artigianale, ma sono forme, dettagli e tecniche inaspettate e uniche a definirne poi l’identità.

Il merito è anche degli artigiani specializzati, custodi di tradizioni autentiche, ma anche uomini capaci di mettere in gioco le loro competenze per interpretare l’anima più originale e ribelle del design contemporaneo, in un connubio perfetto tra tradizione e innovazione. È la curiosità, infatti, il vero motore di LATOxLATO, che traduce ogni stimolo in soluzioni visionarie e non convenzionali: i progetti che ne scaturiscono possono sorprendere, stupire, affascinare o addirittura lasciare per un momento smarriti, ma di sicuro non passano mai inosservati.

Da questa filosofia nasce un pezzo alla volta, con calma e lontano dalla frenesia di una produzione in serie: ogni oggetto infatti è unico e porta con sé la cultura italiana e le bellezze artistiche e architettoniche del Belpaese, ma anche contaminazioni di tendenze internazionali.

“Un oggetto di design deve suscitare un’emozione e lasciare una sensazione, deve impreziosire l’ambiente, ma anche arricchire chi lo sceglie” suggeriscono Francesco e Virginia. E infatti le madie con il portariviste, i candelabri snodati, i tavolini-ragno e i vasi con archi e colonne sembrano nati per dialogare con lo spazio che li circonda e anche per raccontare qualcosa di chi li sceglie, del proprio gusto e del proprio stile. Ma soprattutto sono capaci di sperimentare nuovi linguaggi stilistici per lasciare, in ogni stanza, un’impronta nuova e indelebile.

 

condividi su: