1. Home
  2. Inspiration
  3. Accessori di design
  4. Soirée di Guzzini, la lampada hi-tech che diventa una lanterna très chic

Guzzini, lampada Soirée - design Diego Vencato e Marco Merendi

| redazione designbest

S

ul tavolo da pranzo, sul comodino, sul terrazzo e perché no, persino mentre passeggiamo: alla luce perfetta noi non rinunciamo mai. E questa lampada “double face” è la risposta ai nostri desideri. Iper tecnologica, senza filo, ricaricabile e portatile, regola l’intensità della luce e si trasforma in una piccola lanterna ogni volta che vogliamo.

 

  • Cos’è Soirée della Light Collection di Guzzini, la nuova lampada portatile.
  • Cos'ha di speciale È una lampada da tavolo pulita e semplice, ma è anche un modello che trasforma la luce in pura innovazione. Hitech, ricaricabile e senza filo, con un gesto diventa una pratica lanterna da portare con sé o appendere ovunque. Per illuminare ogni istante con la luce perfetta.
  • Com’è fatta È una lampada da tavolo composta da un paralume-lanterna e da un’asta di appoggio in ABS in vari colori. La lanterna realizzata in PMMA con finitura lucida è formata da una campana esterna trasparente su cui si aggancia (all’interno) il corpo illuminante, formato da una cover in ABS e un diffusore piano texturizzato in PMMMA trasparente. Il corpo illuminante ospita 32 led a luce calda e un sistema di accensione a sfioramento che permette anche di regolare l’intensità della luce (da 5% a 100%) mentre il gancio superiore serve a trasportare o appendere la lanterna. Quando la batteria è scarica si accende un led rosso, quando è in carica viene segnalato da un led blu. La lampada è ricaricabile tramite cavetto usb e ha una batteria al litio con una durata di dodici ore.
  • Di chi è l’idea Marco Merendi e Diego Mercato, architetti italiani con la passione per il designer e per la semplicità (ma con uno sguardo sempre rivolto al futuro). Secondo loro progettare significa orientarsi verso la sperimentazione continua, per arrivare alla vera innovazione: una sempre maggiore semplificazione, che elimina le infinite funzioni che non si utilizzano quasi mai e lascia spazio a una poetica giocosa.
  • Ci piace perché…  La vecchia lanterna ha quel fascino romantico che rende subito l’atmosfera più poetica e ci proietta nella magia delle serate estive. Questa lampada però ha una marcia in più, perché nella sua estetica leggera e raffinata nasconde un cuore hi-tech che la trasforma con nonchalance in una luce da tavolo comodissima, da usare anche in casa, in tutte le stagioni.

 

condividi su: