1. Home
  2. Inspiration
  3. Outdoor
  4. Con la poltroncina avvolgente c’è ancora aria d’estate

Gandia Blasco, pouf Sail

| redazione designbest

C

osa c’è di meglio di una poltrona ultrasoft, dove sprofondare con una tazza di tè, per godere degli ultimi scampoli della bella stagione? Accarezzati dalla brezza frizzante di fine estate, con le gambe stese sul maxi pouf che fa anche da poggiapiedi, la pausa relax diventa un momento personalissimo per chiudere la giornata e rilassarsi prima di cena. Basta un angolino sotto il portico, un mini balcone o un piccolo patio per organizzare un piccolo rifugio “antistress”: il suo stile vacanziero è perfetto se vogliamo indugiare tra libri e riviste e, perché no, persino se abbiamo voglia di goderci (magari con un plaid leggero per i romantici più freddolosi) gli ultimi tramonti di stagione.

I dettagli di stile

La poltrona a “cono”.

Una piramide ultrasfot, dove sprofondare in tutta libertà è quel che ci vuole per inventarsi un angolino relax facile e informale, sul terrazzo o sotto il portico.

Il tavolino a rete.

Essenziale eppure “morbido”, discreto e leggero: un tavolino così non ingombra e quando fa freddo si sposta comodamente in salotto.

Il vassoio di legno.

Tondo, rettangolare, con i manici o liscio: un vassoio fa sempre comodo e quello in legno è l’archetipo della nuova eleganza. 

condividi su: