1. Home
  2. Speciali
  3. Speciale Cersaie #21
  4. Appuntamento con il Cersaie 2021
| redazione designbest

D

opo l'edizione speciale del Salone del Mobile 2021, ecco un nuovo segnale di ripresa e un appuntamento da non perdere: Cersaie, la manifestazione più importante per la ceramica, l’arredobagno, l’architettura ed il design, giunta alla 38ª edizione, torna in presenza alla Fiera di Bologna dal 27 settembre al 1° ottobre prossimi.

Il claim quest’anno si preannuncia forte e deciso a spazzare via il vuoto creato dalla sospensione obbligata dalla pandemia dello scorso anno. Open to Evolution annuncia infatti il Cersaie, che per l’occasione si presenta con un nuovo logo, il consueto cubo esploso però in una nuvola di pixel, a simboleggiare la voglia di rivincita e la spinta propulsiva della fiera.

I dati sono promettenti: la fiera ha raggiunto “l’over booking” con tutti i 15 padiglioni del Quartiere Fieristico di BolognaFiere integralmente occupati da oltre 623 espositori e da migliaia di prodotti in anteprima. Ma non solo. Il palinsesto anche in questa edizione è ricchissimo e prevede ancora una volta la partecipazione di ospiti eccezionali e unici, come il Pritzker Prize Shigeru Ban che terrà una Lectio Magistralis venerdì 1 ottobre 2021, oltre a tanti eventi culturali e appuntamenti dedicati alla formazione e alla progettazione.

Basti pensare al nuovo Contract Hall, uno spazio di 10.000 metri quadrati all’interno de padiglione 18, concepito per il mondo del progetto. Qui andrà in scena il meglio della produzione per il settore B2B con cucine, domotica, illuminotecnica, finiture indoor e outdoor, tecnologie votate al wellness. E qui si svolgeranno le premiazioni ADI: l’ADI Ceramics and Bathroom Design Award, assegnato ai prodotti italiani più innovativi dei comparti della ceramica e dell’arredobagno e l’ADI Booth Design Award, destinato agli stand fieristici che meglio promuovono il prodotto ed il marchio. A fare da cornice, due mostre dedicate ai concorsi di architettura dell’industria ceramica italiana e Cersaie La Ceramica e il Progetto e al Ceramics of Italy Tile Competition.

 

 

Ad aprire la manifestazione sarà il consueto Convegno Inaugurale, quest’anno incentrato su Sostenibilità, transizione energetica e competizione internazionale per il nostro Made in Italy, a cui parteciperanno il ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti, il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, il presidente di Unicredit Pier Carlo Padoan e il presidente di Confindustria Ceramica Giovanni Savorani.

La fiera anche quest’anno offrirà spunti, riflessioni e una vetrina esaustiva sulle tendenze di superfici, arredo bagno, design e anche sulla progettazione. Nell’ambito del consueto programma culturale “Costruire, abitare e pensare”, infatti, verrà allestita la prima mostra G124 Renzo Piano: il rammendo delle periferie. Un viaggio tra le periferie italiane dedicata ai progetti di giovani architetti coinvolti da Renzo Piano nel Progetto G124, un gruppo di lavoro che promuove studi di riqualifica delle periferie.

La rassegna dei Café della Stampa invece darà il via, insieme a ben 18 importanti case editrici italiane, a una serie di conferenze e dibattiti aperti al pubblico nell’Agorà dei Media (sui temi legati all'interior design, ai materiali e all'arredobagno) e nella Sala Talks del Contract Hall dove si parlerà di architettura e Real Estate. Per tutti è confermata anche la possibilità di visitare la Città della Posa, il luogo dedicato alle dimostrazioni in diretta di posa in opera dei maestri piastrellisti.

Altro format confermato è Cersaie Disegna la tua Casa, giunto alla sua nona edizione, che come sempre prevederà la consulenza personalizzata e gratuita di progettisti dei più importanti magazine di interior design italiani ai privati che lo richiedono, nell’Agora dei Media.

“Cersaie 2021 rappresenta per le aziende della ceramica e dell’arredobagno l’appuntamento per consolidare e dare una stabile prospettiva alla ripresa dell’attività” ha dichiarato Giovanni Savorani, direttore generale di Edi.Cer. Spa. “L’edizione di quest’anno sarà più di un grande appuntamento internazionale che da tempo contribuisce alla reputazione della nostra Fiera e della nostra città nel mondo” gli ha fatto eco il Sindaco di Bologna, Virginio Merola.

Tutto è stato organizzato e gestito al meglio e per agevolare spostamenti e visite in totale sicurezza, le istituzioni cittadine e regionali hanno messo a punto il manifesto Bologna Together with Cersaie, che raccoglie tutte le attività e i servizi offerti ai visitatori italiani ed internazionali. Tra le indicazioni, l’ingresso gratuito previa registrazione obbligatoria online, il possesso del Green Pass per l’accesso alla manifestazione e due punti a disposizione per effettuare i tamponi all’Ingresso Costituzione e all’Ingresso Nord.

“Un messaggio di ripartenza in sicurezza per dimostrare quanto un territorio unito possa fare la differenza” ha sottolineato orgoglioso in sindaco Merola. E quanto il Made in Italy sia ancora la forza trainante di tutto il sistema internazionale del design e dell’arredo, aggiungiamo noi.

Dove: Bologna Fiere, Viale della Fiera 20, Bologna
Quando: dal 27 settembre al 1 ottobre 2021

 

Vai alla homepage dello speciale >

 

condividi su: