1. Home
  2. Store & Eventi
  3. Eventi
  4. Arte, design e architettura “Nelle mani delle donne”

Nelle mani delle donne  - Paola Navone "Thammada" for Swatch  (courtesy Superstudio)

| redazione designbest

U

n inno alla creatività femminile tra arte, design, architettura e artigianato. Dal 23 settembre al 29 ottobre 2020 MyOwnGallery di Superstudio Più presenta Nelle mani delle donne, un progetto composto da due mostre complementari: I Fiori della Materia a cura di Gisella Borioli, dedicata al design e Narcisi Fragili curata da Sabino Maria Frassà in collaborazione con Cramum e incentrata sull’arte.

Da una parte ci sono designer e architette di età e background differenti, che ne I Fiori della Materia, attraverso contenitori antropomorfi, ma anche sculture in resina e architetture domestiche, aprono e superano i confini disciplinati, eliminando preconcetti e limiti di genere e sesso. Dall’altra, con Narcisi Fragiliche rappresenta la seconda edizione del progetto artistico Una stanza tutta per me (promosso nel 2019 da Cramum), le artiste coinvolte ci parlano di gender-gap e della capacità delle donne di essere interpreti forti e sensibili del mondo.

Due mostre inedite e interessanti che mettono al centro della scena le donne, i loro talenti emergenti e la loro impareggiabile forza espressiva e che ci permetterà, per tutto il mese, di interagire con queste artiste nel ricco palinsesto di incontri e dibattiti People and Stories.

Ad ogni appuntamento, infatti, una o più artiste saranno chiamate a raccontarsi e confrontarsi con il pubblico, in un’interazione aperta che affronterà diversi temi di attualità, ora più che mai scottanti, come la disparità di genere, il lavoro per i giovani artisti e la sostenibilità ambientale.

Protagoniste assolute sono quelle artiste attente all’utilizzo delle materie prime, votate alla sperimentazione e sempre alla ricerca di soluzioni innovative e fuori dalla consuetudine: da Elena Salmistrato a Paola Navone, da Ilaria Marelli a Vera Belikova, da Adriana Lohmann a Francesca Gasparotti, da Angelantoni Geinger a Mavi Ferrendo. Non mancano poi i lavori di Laura de Santillana, la grande maestra del vetro che con i suoi inediti Scars ci porta a riflettere sul futuro insieme a Giulia Manfredi, Flora Debora, Francesca Pivesan e Daniela Ardiri.

Nelle mani delle donne è modo intelligente di celebrare la donna e stimolare il confronto su problematiche ancora persistenti e radicate: basti pensare all’ultima discussa sentenza del 18 settembre 2020 della Corte d’Appello del Tribunale di Milano in merito alla violenza sulle donne. E per cercare di costruire, tutti insieme, una società migliore. 

 

Dove: Superstudio Più, via Tortona 27, Milano

Quando: dal 23 settembre al 29 ottobre 2020

 

condividi su: