1. Home
  2. Store & Eventi
  3. Eventi
  4. Barocco&Neobarocco, il nuovo festival del design

fonte: Barocco&Neobarocco.com

| redazione designbest

B

arocco & Neobarocco: si chiama così l’edizione “zero” di un design festival tutto speciale, che interpreta il Neobarocco all’insegna di arte e creatività.

L’ideatore di questa particolare iniziativa in programma dal 24 al 26 settembre 2021 è l’architetto Roberto Semprini, che insieme alla curatrice Valentina Fisichella ha coinvolto artisti, designer, fashion styilist e aziende internazionali (Lithea, Nerosicilia, Davide Groppi, Zambaiti per citarne alcune) per una tre giorni di eventi, scambi e installazioni dislocate in spazi sontuosi e prestigiosi.

La scelta della location, infatti, non poteva che essere Ragusa, fulcro della rinascita settecentesca del Val di Noto e palcoscenico ideale per un racconto corale di meraviglie baroccheggianti. L’obiettivo - ambizioso - di Barocco & Neobarocco è esplicito: aprire un dialogo tra la cultura del progetto e quella dell’impresa sulle varie espressioni, spesso squisitamente contemporanee, del design “neobarocco”.

Non solo l’arte e l’architettura, ma anche l’haute couture, i gioielli, persino l’arredo contemporaneo subiscono l’influenza e il fascino dell’estetica barocca, trasformandone le peculiarità in un decor d’autore sempre attualissimo. E infatti il festival offre una visione a 360° che si dipana tra i migliori palazzi storici della città, da Palazzo Cosentino, tipico esempio di barocco siciliano del ‘700 dove appariranno firme del calibro di Elena Salmistraro, Stella Orlandino e Roberto Semprini, al Palazzo della Cancelleria con il divano a spirale di Edra illuminato dalle lampade di Davide Groppi, dal Palazzo La Rocca alla Chiesa di San Vincenzo Ferreri, dall’Antica Badia fino al Castello di Donnafugata.

Basterà passeggiare per le vie della città per cogliere nuove visioni del gusto siciliano, tra balconi stuccati e affreschi di Pietro da Cortona, scenografie inedite e incontri inaspettati come la Giraffa in love, la maxi lampada da terra disegnata da Marcantonio per Qeeboo, che troneggia davanti al Palazzo della Cancelleria.

La kermesse, prima e unica nel suo genere, è patrocinata da ADI – Associazione per il Disegno Industriale, Accademia di Brera, Accademia di Carrara, Università di Napoli Luigi Vanvitelli, IULM e Ordine degli Architetti, con il sostegno di molte realità imprenditoriali locali e nazionali.

Un festival tutto da assaporare che ci porta in un viaggio continuo tra passato e presente, fasto antico ed eleganza contemporanea. Un piacere per la mente e per gli occhi che include, negli scenografici Giardini Iblei, anche una cena neobarocca di Slow Food Ragusa: per gustare l’arte siciliana con tutti i sensi.

Dove: Ragusa città
Quando: 24, 25 e 26 settembre 2021

 

SFOGLIA LA GALLERY

condividi su: