1. Home
  2. Store & Eventi
  3. Eventi
  4. Caleidoscopica: ovvero l’arte di Olimpia Zagnoli
| redazione designbest

C

oloratissima, pop, ironica e a tratti irriverente, in una parola “caleidoscopica”. Olimpia Zagnoli è una di quelle designer e artiste che lasciano subito il segno. Vuoi perché ha quello sguardo curioso che ti scruta e ti inchioda, o perché tra i ricci ribelli e gli occhialoni tondi lascia trasparire quello spirito irrequieto ed eclettico della vera artista. Fatto sta che lei, Millenial classe 1984 riconosciuta a livello internazionale tra le illustratrici più interessanti di nuova generazione, ha saputo distinguersi e spiccare per il suo stile policromatico, morbido, ma anche vitaminico, deciso e quasi chiassoso.

Caleidoscopico, appunto, come Caelidoscopica è la mostra che ai Chiostri di San Pietro a Reggio Emilia racconta gli ultimi dieci anni della sua carriera.

Caleidoscopica. Il mondo illustrato da Olimpia Zagnoli è un omaggio, curato da Melania Gazzotti per la Fondazione Palazzo Magnani in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia, allo stile multicolor dell’artista che spazia dall’arte, al design, alla grafica.

Un progetto espositivo dalla forte carica espressiva, che ci svela le infinite sfaccettature di questa artista attraverso disegni, stampe, neon, tessuti, sculture e oggetti del quotidiano, interpretati dall’occhio di Olimpia con una disinvoltura disarmante.

Figlia di un fotografo di design e di una pittrice, Olimpia ha dimostrato una naturale attitudine per il disegno fin da quando era piccola e dopo gli studi allo IED di Milano ha intrapreso il suo percorso espressivo ispirandosi ad artisti del calibro di Picasso e conquistando, in breve tempo, il mondo dell’editoria, della moda e della comunicazione.

The New York Times, Penguin, Apartamento Magazine, Taschen, Google, Apple, Fiat, Illy, Uniqlo e Barilla. E ancora Swatch, Fendi, Dior, Prada, Marella, Ryban. E poi libri per bambini e tanti altri progetti tra video musicali, sculture interattive, mostre internazionali e persino il brand inclusivo CLODOMIRO, l’e-shop fondato con il padre dove comprare oggetti di uso quotidiano con un tocco erotico e giocoso.

Olimpia Zagnoli ha tanto da raccontare. E negli spazi cinquecenteschi dei Chiostri di San Pietro bozzetti inediti e disegni giovanili si alternano a immagini più iconiche, come il manifesto per l’azienda di trasporti di New York MTA e le copertine disegnate per The New Yorker, in una carrellata nata “per libera associazione” o per affinità di colore, forma e soggetto. Ad accompagnare l’esposizione, il giardino di maxi sculture realizzate grazie al contributo della casa di moda Marella e il catalogo edito da Lazy Dog Press, casa editrice specializzata in libri di illustrazione e grafica che ha voluto racchiudere nelle pagine di un volume la storia e lo stile di Olimpia Zagnoli.

E infine, un progetto inedito che coinvolge i più piccoli: Capriole di pensieri, curato da Fondazione Palazzo Magnani, Scuole e Nidi d’Infanzia – Istituzione del Comune di Reggio Emilia e Reggio Children, un dialogo aperto e a tutta creatività tra la giovane artista (ex bambina delle scuole dell’infanzia di Reggio, sua città natale), e i piccoli delle scuole e nidi d’Infanzia della città.

Dove: Chiostri di San Pietro, Via Emilia San Pietro 44c – Reggio Emilia
Quando: dal 24 settembre al 28 novembre 2021

 

SFOGLIA LA GALLERY

condividi su: