1. Home
  2. Store & Eventi
  3. Eventi
  4. L’inno alla vita di Charlotte Perriand

Le monde nouveau de Charlotte Perriand - Fondation Louis Vuitton - Parigi 

| redazione designbest

L

a Fondation Louis Vuitton di Parigi presenta Le monde nouveau de Charlotte Perriand, un omaggio dedicato all’artista nel ventesimo anniversario della sua morte.

Architetto, designer e artista poliedrica, Charlotte Perriand (1903-1999) ha sempre voluto celebrare la vita offrendo la sua personalissima visione de “l’art de vivre” che la mostra ripercorre analizzando propri i suoi progetti sotto l’impegno sociale e l’intrinseca spinta verso il futuro. Uno sguardo all’avanguardia, quello di questa donna rivoluzionaria e libera dagli schemi, che ha sempre fatto dialogare architettura e design con le espressioni artistiche più visionarie, dall’arte, all’artigianato, alla natura. Charlotte Perriand, infatti, ha ridisegnato gli spazi e gli oggetti liberando forme e scavalcando limiti e convenzioni, in un’evoluzione continua che già negli anni Venti aveva il sapore dell’innovazione.

Basti pensare alla seduta à réglage continu, chaise longue per antonomasia che ha portato al successo di icone del design come la LC4 firmata insieme a Le Corbusier e Pierre Jeanneret e prodotta da Cassina dal 1965. O alla sua Maison du Jeune Homme, una denuncia fortemente voluta da lei per sottolineare la miseria degli alloggi parigini negli anni Trenta; o ancora la mostra Selection-Tradition-Creation, un manifesto in cui la Perriand ripensava l’utilizzo di materiali tradizionali come il bambù e che ispirò un’intera generazione di architetti giapponesi negli anni Quaranta.

Pioniera dell’interior design del futuro, Charlotte Perriand ha saputo creare un habitat tutto nuovo, con spazi espressamente studiati per la donna. La retrospettiva Le monde nouveau de Charlotte Perriand ce lo mostra in tutta la sua straordinarietà, in un affascinante dialogo tra i progetti e gli arredi firmati da lei e gli scenografici spazi della cattedrale di vetro di Louis Vuitton.


Dove: Fondation Louis Vitton, 8 Avenue du Mahatma Ghandi, Parigi
Quando: fino al 24 febbraio 2020

condividi su: