1. Home
  2. Store & Eventi
  3. Eventi
  4. Conviviando: l’arte della tavola in mostra a Milano

mostra: CONVIVIANDO. L’arte della tavola tra passato e futuro

| redazione designbest

U

na location d’eccezione - l’Appartamento del Principe - e un allestimento a dir poco teatrale che manda in scena ben tre secoli di mise en place. Si chiama Conviviando – L’arte della tavola tra passato e futuro la mostra organizzata al Palazzo Reale di Milano da Cinzia Felicetti, direttrice responsabile di Marie Claire Maison Italia e promossa da HOMI Milano insieme al Comune di Milano.

Dal 25 gennaio al 15 febbraio 2018 siamo tutti invitati a tavola, per vivere tre secoli di storia in una straordinaria kermesse intorno alle culture, alla socialità e ai momenti storici che l’arte del ricevere ha in qualche modo delineato e rappresentato.

Nell’atmosfera suggestiva e sfarzosa di corte, infatti, la mostra racconta la storia dell’arte della tavola e ci spiega il senso degli oggetti che da ieri a oggi hanno animato (e continuano ad animare) le nostre tavole.

Dieci le stanze che interpretano altrettante diverse mise en place, “rubate” dal set di 10 film cult: ad accoglierci all’ingresso è Coco Chanel, che con inappuntabile eleganza brinda con noi sotto la regia di Jan Kounen prima di lasciarci (nella stanza accanto) all’opulento e affascinante banchetto del Re Sole, tra trionfi vegetali e metalli preziosi.

Dal Seicento al Settecento il passo è breve e questa volta è Marie Antoniette a fare gli onori di casa con una tavola dalle tipiche sfumature pastello e le porcellane finemente lavorate, in perfetto stile Rococo.  Il viaggio nel tempo continua e dopo un déjeuner sur l'herbe riscritto secondo i canoni di Jane Austin, un gazebo candido ci proietta sul set di Morte a Venezia, con la mise en place total white del lido di Venezia.

Dall’opulenza aristocratica alla sensualità estetica, la tavola alla francese cede il passo a un banchetto “alla russa” ed ecco che nel tempo oggetti iconici, reinterpretati secondo gusti e cifre stilistiche più attuali, disegnano nuove geometrie, azzardano accostamenti e cromie più decisi e giocano con i simbolismi del lifestyle.

Passando dalle policromie vittoriane al rigore dell’Art Deco fino all’eclettismo dei Sixties si arriva a dare uno sguardo al futuro: nel nuovo menu appaiono ipotetici cibi liofilizzati e blister di pastiglie, in una stilizzazione estrema – e forse un po’ scioccante – che vuole essere anche provocatoria.

L’ingresso è gratuito e l’invito è aperto a tutti: riflettere sull’evoluzione di una delle più antiche espressioni dell’arte e della socialità che ancora oggi, non a caso, rappresenta lo specchio delle nostre abitudini.

 

Dove: Palazzo Reale, Piazza del Duomo, Milano

Quando: dal 25 gennaio al 25 febbraio 2018

 

condividi su: