1. Home
  2. Store & Eventi
  3. Eventi
  4. EDIT Napoli 2021: in scena il design d’autore
| redazione designbest

O

ltre 80 espositori internazionali, in un racconto corale fatto di designer indipendenti, brand e produttori. EDIT Napoli, la fiera del design editoriale e d’autore giunta alla sua terza edizione, torna ad animare la città partenopea dal 29 al 31 ottobre 2021.

Ideata da Domitilla Dardi ed Emilia Petruccelli, anche quest’anno l’evento prevede un palinsesto ricco di appuntamenti, mostre e installazioni, in un percorso fatto di location storiche e d’eccezione. Cuore della manifestazione è il Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore, ma sono diversi i luoghi simbolo della cultura mediterranea che aprono i battenti per l’occasione, con progetti all’insegna della qualità, della territorialità e della filiera trasparente.

"Lo sguardo dell'edizione 2021 è rivolto oltre il confine, con un'attenzione particolare al Mediterraneo” ha spiegato Domitilla Dardi, curatrice della fiera. “Sono tante le collaborazioni con brand e designer internazionali, come quelle con la Francia, il Libano e l’Olanda, oltre ai sempre più numerosi giovani designer che animeranno la sezione del Seminario”. Ben 30 nomi emergenti, per questa edizione, che come vuole il Seminario sono tutti under 30 o brand con meno di tre anni di attività.

Tra i brand presenti ci saranno Atelier Macramè, Orografie, Atelier Malak, Forma&Cemento, Golden Editions, Lithea, Milla Novo, Stamuli, The Art and Design Group, Zieta Studio Very Simple Kitchen, Finemateria, La Maufacture e tanti altri, che esporranno pezzi inediti e progetti a largo spettro.

Tanti i progetti speciali, come la scenografica installazione-insegna a movimento manuale del duo francese Canel Averna (recenti vincitori della Design Parade a Villa Noailles, Hyéres) o lo spazio disegnato dagli olandesi Kiki&Joost - Kiki van Eijk and Joost van Bleiswijk, nel chiosco di San Domenico Maggiore.

Non mancherà persino un’asta solidale, organizzata in collaborazione con Christie’s, che metterà in vendita i prototipi della collezione Hybrida di MADE IN EDIT, nata dalle mani di Patricia Urquiola insieme all’Istituto ad indirizzo raro Caselli – Real Fabbrica di Capodimonte.

A dare un’ulteriore spinta propulsiva all’evento anche quest’anno è EDIT CULT, che con il suo programma all’insegna della creatività promuove nuove sinergie culturali. Dalla mostra dedicata alle grafiche d’autore di Lidewij Edelkoort, alla personale che manda in scena opere di alta oreficeria (firmate dall’artista sud africano Daniel Kruger), dalla commistione italo-libanese tra la designer d’interni Stephanie Moussallem e gli artigiani napoletani fino all’installazione collettiva firmata da Luca Nichetto, Nendo, Neri&Hu, Patrick Norguet, Marc Thorpe e tanti altri, EDIT CULT ci regala un’immersione nell’universo iconico e vibrante del design e dell’arte., tra contaminazioni e ibridazioni d’autore.

Un’edizione, ancora una volta, incentrata su dialoghi e visioni inaspettate, scenografiche e ad alto tasso di cultura.

 

Dove: EDIT Napoli presso Complesso di San Domenico Maggiore, Vico San Domenico Maggiore 18, Napoli e EDIT CULT presso Archivio di Stato di Napoli, Fondazione Made in Cloister, Istituto Caselli - Real Fabbrica di Capodimonte, Museo Civico Gaetano Filangieri, Museo del Tesoro di San Gennaro, Teatro di San Carlo.
Quando: 29-31 ottobre 2021

 

SFOGLIA LA GALLERY

condividi su: