1. Home
  2. Store & Eventi
  3. Eventi
  4. Online 100 anni di Vico Magistretti

Ritratto di Vico Magistretti - © Fondazione studio museo Vico Magistretti

| redazione designbest

100

anni dalla nascita di Vico Magistretti (1920-2006): il 2020 segna un traguardo importante e la Fondazione studio museo Vico Magistretti coglie il nuovo anno con la prima di una serie di iniziative dedicate al centenario della nascita del grande maestro.

Il 7 gennaio 2020, infatti, inaugura l’archivio Studio Magistretti digitale e online: oltre 30.000 tra disegni, schizzi, ritagli di riviste, appunti, documenti, più di 450 progetti, 400 schede storico-critiche, 10 percorsi di ricerca e una mappa geolocalizzata delle architetture firmate da Magistretti.

Sarà questo il punto di partenza di tutte le attività in calendario che la Fondazione presenterà nei prossimi mesi: il portale archivio.vicomagistretti.it, infatti è la prima monografia online completa (in italiano e inglese) che racconta, attraverso il registro integrale delle sue opere, il lavoro dell’architetto. Una raccolta meticolosa e puntuale realizzata grazie al contributo di Fondazione Cariplo che ci porterà in un viaggio nel tempo a partire dal 1946, quando Vico giovane laureato in architettura subentrò al padre nello studio in via Conservatorio a Milano.

Un’occasione da cogliere al volo: i materiali sono a disposizione non solo per ricercatori e addetti ai lavori, ma anche per tutti quei curiosi e appassionati di design che vogliono approfondire il lavoro e la vita di un grande architetto, designer e urbanista. Volete scoprire dove si trova un determinato edificio progettato da Magistretti? Basta consultare la mappa georeferenziata. Non ricordate in quale anno ha disegnato l’iconica lampada Atollo o quando ha conquistato il primo Compasso d’Oro? C’è la ricerca timeline. Brevetti, relazioni di progetto, bozze, planimetrie, fotografie e cataloghi, infatti, sono consultabili con un semplice clic e ci accompagneranno fino al 2006, anno della morte di Vico Magistretti.

 

condividi su: