1. Home
  2. Tutorial
  3. È l’ora del cambio armadio
| redazione designbest

A

mmettiamolo: il rito del cambio guardaroba è, quasi sempre, una fatica che ci risparmieremmo volentieri. Chissà perché lo spazio non è mai sufficiente e anche se applichiamo meticolosamente le regole del decluttering (fare pulizia e liberarsi dei capi che non indossiamo più) i nostri capi sembrano sempre in disordine. State sognando anche voi una cabina armadio capiente e chic, dove tutto è a vista, ma in perfetto ordine? Vi accontentiamo subito: ecco gli ultimi modelli che abbiamo scelto per voi, capolavori che trasformano la praticità in un vero lusso. Se però dovete accontentarvi di un armadio mini, non disperate: bastano poche regole per renderlo comodo e ben organizzato, stagione dopo stagione. E noi siamo pronti a suggerirvi cinque trucchi veloci e salvatempo e qualche accessorio ad hoc.

1. Riponete capi sempre lavati e puliti. Gli abiti indossati sono il banchetto preferito dalle tarme (soprattutto i maglioni di cachemire che non sono stati rinfrescati). Meglio lavare tutto prima di riporlo per l’inverno, togliendo sempre le cinture per evitare pieghe e aggiungendo prodotti antitarme profumati. I vestiti ben lavati e stirati, oltretutto, occupano meno spazio.

2. Usate le sacche porta abiti. Giacche, piumini e cappotti vanno riposti fino al prossimo inverno e il modo migliore per proteggerli da luce e polvere sono le sacche porta abiti. Ce ne sono di tutti i tipi, ma meglio optare per quelle in cotone, lavabile e traspirante. Magari con un pratico porta etichette, dove segnare il capo custodito per recuperarlo velocemente.

3. Sfruttate le scatole coordinate. Un set di scatole è comodo per riporre biancheria o piccoli accessori, dai guanti, ai cappelli, alle sciarpe. Se poi lo scegliete con colori coordinati, avrete tutto a portata di mano e l’armonia estetica aggiungerà una maggiore sensazione di ordine.

4. Profumate il guardaroba. Anche se i capi sono freschi di lavanderia, scegliete un aroma delicato che possa profumare tutto l’armadio. Il cedro per esempio è un rimedio naturale, leggero e ottimo per proteggere i vestiti anche dalle tarme, ma si possono scegliere tante profumazioni diverse. Al prossimo cambio invernale avrete subito una sensazione di benessere e pulizia.

5. Cercate accessori ad hoc per le vostre esigenze. Avete tante cravatte e foulard? Oltre alle scatole di misure diverse, potete optare per supporti appositi, o scegliere divisori per cassetti che organizzino al meglio lo spazio. Le giacche si sformano e gonne e pantaloni scivolano e si sciupano? Attenzione alla misura delle grucce: troppo grandi o troppo piccole rovinano le spalle, mentre per i pantaloni servono aste con antiscivolo o clips apposite. Il vostro problema sono le scarpe? Se le conservate nell'armadio, meglio tenerle in forma con i tendiscarpe, magari in legno profumato, o inserire la carta (da spruzzare con il vostro profumo preferito) nelle punte.

 

SFOGLIA LA GALLERY

condividi su: